facebook rss

Topi d’auto al cimitero: va
al funerale dello zio, ritrova l’auto
con il finestrino spaccato

CUPRAMONTANA - E' un imprenditore di 27 anni la vittima dell'ultimo furto, consumato sul parcheggio del luogo sacro, non controllato dalla videosorveglianza. "Oggi pomeriggio mi hanno rubato tutto: marsupio, portafogli, documenti, cellulare e chiavi" racconta
giovedì 12 ottobre 2017 - Ore 21:46
Print Friendly, PDF & Email

Derubato nel momento più critico e doloroso della giornata. Va al funerale di uno parente, posteggia l’auto nel parcheggio del cimitero, al ritorno dall’ultimo saluto, l’amara sorpresa. Trova un finestrino della sua Audi A3 infranto. Dal sedile sono scomparsi il marsupio con il portafogli, i documenti e le chiavi. Tutto rubato. L’ultima vittima dei topi d’auto sull’area sosta del cimitero di Cupramontana è un imprenditore di 27 anni, G.G., titolare di un’azienda a Monte Roberto. “Oggi verso le 17.30 era appena terminato il funerale di mio zio ed ho ricevuto questo bel regalo fuori del cimitero – racconta lui stesso – Domani andrò a sporgere denuncia dai carabinieri. I danni sono ingenti e non soltanto perché dovrò sostituire il vetro del finestrino, ma perché mi hanno portato via anche il cellulare e le chiavi di un altro mezzo e non dispongo della copia sostitutiva. Spero almeno di poter riprovare i documenti ed i miei effetti personali”. Non è la prima volta che vengono segnalati furti su questo posteggio dove non sono accese le telecamere di videosorveglianza. Ladri senza pietà che approfittano anche solo delle visite ai defunti, per rubare indisturbati dentro le vetture parcheggiate. Una ‘convivenza’ che sta diventando difficile.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X