facebook rss

Botte al ristorante,
56enne sotto accusa

MACERATA - Una lite tra due conviventi finisce al vaglio di un processo in corso in tribunale. Sotto accusa un 56enne di Cupramontana. Versioni contrastanti dei testimoni
Print Friendly, PDF & Email

Il tribunale di Macerata

Calci, pugni e un coltello lanciato verso la titolare di un ristorante del centro di Macerata: sotto accusa un 56enne di Cupramontana. Secondo l’accusa, l’uomo, il 18 novembre del 2014, avrebbe colpito con calci e pugni la legale rappresentante del locale e le avrebbe lanciato un coltello ferendola di striscio sulla fronte (prognosi 10 giorni). L’uomo inoltre avrebbe preso 3mila euro dalla borsa della donna e la chiave di una Porsche Cayenne. Il processo, per lesioni personali e furto, si sta svolgendo al tribunale di Macerata. Oggi il giudice Federico Simonelli, sentiti un paio di testimoni, ha rinviato l’udienza. L’imputato è difeso dall’avvocato Ferdinando Manzotti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X