facebook rss

Va a dormire e non si risveglia più:
il nipote lo trova morto dopo giorni

FALCONARA – La tragedia è accaduta in un appartamento di via Grecale, a Rocca Priora, dove abitava il 69enne che ha perso la vita per un improvviso malore. Dopo averlo provato a contattare da giorni senza esito, il parente ha aperto la porta di casa, trovandolo morto nel letto. Salma già restituita ai familiari
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

È andato a dormire e non si è più risvegliato. Nel letto ci è rimasto per almeno 3 giorni, fino a che, questo pomeriggio, il nipote non ha spalancato la porta di casa e ha trovato lo zio senza vita. Sarebbe stato un malore improvviso ad uccidere un pensionato di 69 anni residente in un appartamento di via Grecale, a Rocca Priora. La morte, secondo i primi riscontri del medico legale, sarebbe sopraggiunta dai 3 ai 5 giorni fa, quando l’uomo è andato a letto per dormire. Non si è più alzato. Nessuno del palazzo dove abita si è insospettito. Forse, perché il 69enne usciva poco e passava la maggior parte delle sue giornate in casa. È stato il nipote, nel primo pomeriggio di oggi, ad aprire la porta di casa dello zio, originario della Vallesina, e vedere il corpo senza vita. Si era insospettito dal fatto che il pensionato non gli rispondesse al telefono da qualche giorno. Sul posto sono subito piombati i carabinieri della Tenenza di Falconara per i rilievi di rito. L’arrivo del medico legale ha scongiurato l’ipotesi di  un’eventuale aggressione. Anche per questo, non verrà effettuata l’autopsia. Il corpo è già stato riconsegnato ai familiari.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X