facebook rss

Il Rotary di Falconara
dona il parquet al Salone Nobile
del teatro Alfieri

MONTEMARCIANO – La nuova pavimentazione di 130 mq è stata donata dal club rotariano per riqualificare il primo piano dell'edificio
Print Friendly, PDF & Email

Da sinistra: l’assessore Seta, l’ex presidente Porcedda, il sindaco Serrani, il presidente Simoncelli e l’ex presidente Bianchini

 

Una nuova pavimentazione per il Salone Nobile del Teatro “V. Alfieri” di Montemarciano grazie al generoso contributo del Rotary Club di Falconara. Ben 130 metri quadrati di parquet sono stati donati dal club rotariano al Comune di Montemarciano per riqualificare gli spazi al primo piano dell’edificio, oggi sede della Corale “San Cassiano”. L’inaugurazione è avvenuta domenica 3 dicembre, al termine dello spettacolo teatrale “Erano tutti miei figli” organizzato dall’Unitre di Montemarciano e diretto dal regista Paolo Bucci, socio del club rotariano falconarese. Il progetto di raccolta fondi era partito già quattro anni fa sotto la presidenza di Massimo Fonti e poi è proseguito sotto le annate dei presidenti Francesca Porcedda e Alessandro Bianchini. Il presidente del Rotary, Oscar Simoncelli, ha potuto portare a termine l’iniziativa. «Siamo molto soddisfatti di questa collaborazione – ha detto il presidente Simoncelli – perché siamo un’associazione di servizio e lavoriamo per il nostro territorio. Iniziative come questa possono sembrare piccole cose e invece sono di grande importanza per le nostre realtà». Il presidente rotariano ha consegnato al sindaco Liana Serrani anche una piccola targa, che sarà affissa nel Salone Nobile, per testimoniare la donazione. «Il Salone necessitava da tempo di un intervento di ripristino che però era troppo gravoso per le casse del Comune – ha sottolineato il sindaco Serrani – Grazie al Rotary questo è stato possibile. Investire in un teatro merita stima, rispetto e gratitudine». Secondo l’Assessore alla Cultura Lorenzo Seta «è un bene quando si creano queste unioni d’intenti perché poi le ricadute sono a vantaggio di tutti i cittadini che possono usufruire dell’offerta di questi spazi culturali. Quello del Rotary è un gesto importante e generoso perché ci ha permesso di realizzare un intervento urgente. Ci tengo a ringraziare anche l’Associazione Aes Dana che ha devoluto l’incasso di un loro spettacolo per questa finalità e la Corale “San Cassiano” che proseguirà il percorso di valorizzazione dei locali insieme all’amministrazione comunale con ulteriori piccoli ma necessari interventi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X