facebook rss

Cestini negli uffici comunali,
nuove regole per svuotarli

CAMERANO - Dopo una verifica che ha messo in luce come in alcuni casi era stato smaltito in modo sbagliato anche materiale riciclabile, è stato comunicato alla ditta delle pulizie di non svuotare i cestini con materiale non conforme. I dipendenti dovranno svuotarseli da soli nei bidoni al piano terra di palazzo comunale
venerdì 19 Gennaio 2018 - Ore 12:05
Print Friendly, PDF & Email

Nelle settimane scorse è stato effettuato, a più riprese, un controllo dei rifiuti prodotti dagli uffici comunali di Camerano. Dalla verifica è emerso che la maggior parte degli uffici effettua correttamente la divisione dei rifiuti anche se in alcuni cestini è stato rilevato materiale riciclabile (per lo più carta e umido). “A seguito di tale verifica – fa sapere l’assessore Costantino Renato- è stato comunicato formalmente a tutti i dipendenti, responsabili, collaboratori e amministratori di attenersi alle normali regole di raccolta e alla ditta che effettua il servizio di pulizia di non svuotare i cestini se ritengono che il materiale non sia conforme; in quest’ultimo caso il dipendente dovrà autonomamente provvedere alla divisione e svuotamento nei bidoni a piano terra. Tale azione si è resa necessaria al fine di limitare al minimo la quantità di rifiuto indifferenziato prodotto dagli uffici del Comune di Camerano”.

Negli scorsi anni il Comune di Camerano ha cercato di portare avanti iniziative di riduzione sull’utilizzo della carta sostituendo le stampanti collegate a singoli Pc con macchine multifunzioni di tipo dipartimentale, ed ha obbligato i dipendenti alla visualizzazione a video dei protocolli assegnati che prima venivano fotocopiati per ogni ufficio, si è incentivato all’uso di Pec ed e-mail per le comunicazioni (ancora prima che fosse un obbligo di legge) e si sta lavorando per capire se è possibile informatizzare tutte le procedure e migliorare i servizi di e-government. “La digitalizzazione dei prossimi anni – chiude l’assessore – porterà sicuramente ad un ulteriore riduzione dei rifiuti prodotti dal Palazzo Comunale, ma nel frattempo c’è bisogno che la carta sia semplicemente conferita nell’apposito bidone bianco e la plastica nel bidone giallo, evitando di mischiare tutto nel bidone nero dell’indifferenziata”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X