facebook rss

Truffa delle case vacanze:
11mila euro da falsi affitti:
denunciato 43enne

NUMANA - Dopo la denuncia di una delle vittime nell'estate 2017, i carabinieri si sono messi sulle tracce dell'uomo che si faceva accreditare il denaro su diverse carte di credito, intestate a terze persone alle quali aveva ‘rubato’ l’identità
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Truffa delle false case delle vacanze: i carabinieri di Numana hanno denunciato in stato di libertà alla Procura di Ancona S.M.D., un 43enne nato a Moncalieri ma residente a Torino. L’uomo deve rispondere dei reati di truffa continuata e sostituzione di persona aggravata e continuata.  I militari hanno accertato che nei mesi di giugno, luglio e agosto 2017, utilizzando un annuncio fittizio, postato su un noto sito internet, si era fatto  accreditare su diverse carte di credito, intestate a terze persone risultate completamente estranee ai fatti e alle quali aveva ‘rubato’ l’identità , la somma totale di 11.100 euro. Denaro considerato caparra per l’affitto di abitazioni vacanziere nella Riviera del Conero nonché in altrettanti località turistico-balneari della Toscana, dell’Emilia Romagna e della Liguria, di fatto non nella sua disponibilità. Con questo trucco l’uomo avrebbe truffato circa 30 ignare persone. I militari si sono messi sulle tracce del piemontese dopo la denuncia-querela presentata negli uffici della locale stazione, lo scorso 20 agosto da una delle vittime, un 43enne di Ravenna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X