facebook rss

Vertenza Agorà, pagati due
stipendi arretrati su quattro
Cgil: «Non basta»

FALCONARA – Confermato lo stato di agitazione per i lavoratori della coop che gestisce i servizi sociali del Comune
Print Friendly, PDF & Email

 

Vertenza Agorà, la Cgil non ritira lo stato di agitazione per il mancato pagamento degli stipendi arretrati. Il versamento di due mensilità sulle quattro mancanti non soddisfano il sindacato. “In riferimento alla vertenza intrapresa dai sindacati nei confronti di Agorà Marche/servizi riabilitativi (le cooperative che gestiscono centro Si, Coser, Servizio domiciliare per anziani per conto del Comune di Falconara ) per il mancato pagamento degli stipendi, la Fp Cgil non può ritenersi soddisfatta dal fatto che siano state pagate due mensilità su quattro – si legge in una nota -. Un pagamento, tra l’altro, avvenuto lo stesso giorno dell’incontro in Prefettura tra Cgil, Cisl e Uil e Agorà per la procedura di raffreddamento, atto necessario prima della dichiarazione di sciopero. Una protesta, decisa dai lavoratori a fronte del costante disagio determinato dai mancati pagamenti degli stipendi. Si apprende, inoltre, che l’amministrazione comunale, come più volte richiesto da parte sindacale, intende sostituirsi nel pagamento delle retribuzioni e agire nei confronti della cooperativa. In attesa di vedere atti concreti che definiscano la questione, si conferma lo stato di agitazione dei dipendenti dei servizi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page