facebook rss

Non risponde da tre giorni alla figlia:
80enne salvato dal 118
Era stato colpito da un ictus

SIROLO - L'intervento della Croce Azzurra e dei carabinieri di Numana è stato eseguito questa mattina in una villetta di via della Peschiera, dove l'uomo vive da solo. Dopo le prime cure sul posto, è stato trasferito in ospedale
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Non risponde al telefono da tre giorni e la figlia, residente a Milano, lancia l’allarme al 118. I soccorritori intervengono nell’abitazione del padre e gli salvano la vita. L’uomo, un 80enne, era stato infatti colpito da un ictus. L’intervento è iniziato questa mattina, attorno alle 11.30, in una villetta di via Peschiera, a Sirolo. A portarsi sul posto, sia un’ambulanza della Croce Azzurra che i carabinieri di Numana A chiamare i soccorsi era stata la figlia dell’anziano, spaventata dal fatto che il padre non rispondeva al telefono da tre giorni. Una volta arrivato sul posto, il personale sanitario ha trovato l’80enne in condizioni di salute precarie. È stato poi scoperto che lo aveva colpito un ictus. L’uomo, dopo le prime cure sul caso, è stato trasferito in ospedale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page