facebook rss

Viaggio nella città di Allegretto

ARTE - Il Rotary organizza convegno e visita delle opere cittadine di Allegretto Nuzi, in vista di una possibile mostra dedicata al Maestro fabrianese probabile allievo del Maestro di Campodonico, che influenzò anche Gentile da Fabriano
Print Friendly, PDF & Email
Allegretto Nuzi, Madonna con Bambino e santi, 1340 circa, Fabriano, Pinacoteca Civica

Allegretto Nuzi, Madonna con Bambino e santi, 1340 circa, Fabriano, Pinacoteca Civica

Quest’oggi a partire dalle 16.30 si terrà il convegno organizzato dal Rotary Club locale, “Fabriano Città di Allegretto”, con la lezione tenuta dal professore e storico d’arte Andrea De Marchi.  Nella sala convegni di Palazzo del Podestà un pomeriggio che unisce, storia, arte, cultura, incentrato sulla figura dell’artista Allegretto Nuzi, o Allegretto di Nuzio, che lasciò numerose testimonianze nel suo territorio d’origine (come le Storie di San Lorenzo  nella cattedrale di San Venanzio) e che fu di esempio per Gentile da Fabriano. Alle 18.00 avrà inizio la visita in Pinacoteca e nella cappella di San Lorenzo in Cattedrale con la spiegazione di Andrea De Marchi, Alessandro Delpriori e Giulia Spina. Il progetto che ha una finalità a lungo termine e una visione più ampia di valorizzazione dell’opera dell’artista è sostenuto concretamente dal Rotary cittadino che si è incaricato del finanziamento del restauro realizzato da Lucia Biondi nel 2014 del polittico “Madonna con il Bambino e Santi”, di Allegretto, conservato nella Pinacoteca Civica Bruno Molajoli di Fabriano. E’ seguita la pubblicazione nel 2017 del volume “Elogio del Trecento fabrianese” (Mandragora), a cura di Andrea De Marchi e Lucia Biondi. E in futuro si punta a una mostra dedicata all’artista. (S.B.)

Viaggio nella città di Allegretto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X