facebook rss

Gestiva una casa a luci rosse
a Marcelli: 40enne denunciata

NUMANA - Si tratta di una dominicana che da un mese aveva preso in affitto un appartamento, dividendolo con una sua connazionale per trasformarlo in un'alcova del sesso. Ieri, il blitz dei carabinieri e la scoperta del giro di prostituzione
lunedì 16 aprile 2018 - Ore 14:36
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Aveva preso in affitto un appartamento per dividerlo con una sua connazionale e trasformarlo in un’alcova del sesso a pagamento: scoperta e denunciata una dominicana di 40 anni. La procura le contesta il reato di favoreggiamento della prostituzione per aver offerto supporto logistico a una 34enne originaria del suo paese. Il blitz che ha portato alla scoperta della casa a luci rosse è avvenuto ieri mattina, per mano dei carabinieri della stazione di Numana. I militari hanno eseguito l’operazione dopo una serie di accertamenti e appostamenti in abiti civili. L’irruzione è avvenuta in una casa di Marcelli, che la 40enne aveva preso in affitto nel marzo scorso tramite un’agenzia immobiliare della zona, risultata estranea alla faccenda. La donna è stata sorpresa insieme ad un’altra sua connazionale. Entrambe erano con dei clienti. Trovati anche gli orari di ricevimento disposti delle due squillo. Oltre alla denuncia, è stata redatta una proposta per l’applicazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio per anni 3 dai comuni di Numana e Sirolo, inoltrata alla questura di Ancona.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X