facebook rss

Motoraduno di beneficenza
a sostegno della Casa Sollievo

OSIMO – L’iniziativa, che si è svolta con successo domenica, è nata dalla collaborazione Centro Papa Giovanni XXIII e il Rotaract di Osimo. Ben 70 Km da Ancona a Genga per essere vicini alle persone con disabilità e aiutare la nascita del nuovo servizio
Print Friendly, PDF & Email

La consegna dell’assegno con i fondi raccolti per il Centro Papa Giovanni XXIII

Si è svolto domenica scorsa, 13 maggio, il Primo Motoraduno di Beneficenza “Motaract” organizzato dal Rotaract Osimo a sostegno del Centro Papa Giovanni XXIII di Ancona. Un’ iniziativa che ha visto partecipare più di 20 bikers che hanno messo i loro motori a servizio della solidarietà. Ben 70 Km da Ancona a Genga per essere vicini alle persone con disabilità e aiutare il Centro Papa Giovanni XXIII ad aprire il nuovo servizio di Casa Sollievo, un appartamento di pronta accoglienza per persone disabili che non possono essere temporaneamente assistete dalle loro famiglie. Un servizio unico ad Ancona.

“L’intero ricavato della quota di iscrizione è stato interamente consegnato ieri all’arrivo a Genga ai rappresentanti del Centro direttamente dalla presidentessa del Club e davanti ai partecipanti e ai membri del Rotaract Osimo.- ricorda una nota stampa del Centro Papa Govanni XXIII – Un ringraziamento particolare va anche ai partner dell’iniziativa: il negozio Generazione Moto e MotoGp per il supporto nell’ideazione del percorso”. Una bella giornata che “dimostra ancora una volta come anche i giovani sono attivi e vicini alle persone disabili e di quanto anche un momento di svago possa trasformarsi in un aiuto concreto per tante persone disabile e per le loro famiglie”, commenta Giorgia Sordoni, vicepresidente del Centro Papa Giovanni XXIII ringraziando il Rotaract per la bellissima iniziativa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X