facebook rss

Nasce l’Alat sotto la guida
del presidente Barbagallo

LORETO - Nella città mariana si è costituita l'Associazione Lauretana Alberghi e Turismo che aderisce alla Confcommercio e al Sistema Federalberghi. L'obiettivo è quello di valorizzare Loreto e sostenere l’attività delle strutture ricettive associate
Print Friendly, PDF & Email

Basilica della Santa Casa (foto Giusy Marinelli)

Su iniziativa di alcuni operatori lauretani del settore ricettivo e con l’incoraggiamento dell’Amministrazione comunale di Loreto, ha ripreso vita l’Alat, Associazione Lauretana Alberghi e Turismo. Lo scorso 8 maggio infatti, l’assemblea dei soci ha approvato il nuovo Statuto e nominato i nuovi organismi. L’attività dell’Alat, che aderisce alla Confcommercio Imprese per l’Italia delle Marche Centrali e per Suo tramite al Sistema Federalberghi, opererà anche con l’ausilio della stessa struttura tecnica dell’organizzazione per perseguire gli obiettivi della valorizzazione turistica della città di Loreto, del territorio e degli operatori turistici che vi operano.

Nel corso dell’assemblea sono stati nominati inoltre i nuovi componenti del Consiglio Direttivo che è così composto dal presidente Federico Barbagallo (Hotel Pellegrino e Pace), dal vice presidente Monica Piccinini (Hotel San Gabriele –Hotel Loreto), dal segretario Paolo Baiardelli (Struttura Riparazione Eucaristica), dal tesoriere Giorgio Benedetti (Hotel Giardinetto) e dai componenti Vito Punzi (Hotel Madonna di Loreto), Paolo Frontini (Hotel Centrale), Adriano Mariani (Hotel Delfino Azzurro), Gianni Panico (Villa Redemtoris Mater). Il presidente Barbagallo sarà coaudivato dalla vice presidente Piccinini e dagli altri componenti per i quali sono già state attribuite delle deleghe operative. “Ringraziando i colleghi per l’attestazione di fiducia e per la nomina, indica che priorità dell’Alat – annuncia il presidente Barbagallo – sarà quella di operare per rendere sempre maggiormente costruttivi e produttivi i rapporti con l’Amministrazione Comunale e con la Delegazione Pontificia per la gestione di tematiche che possono contribuire ad una valorizzazione sempre più marcata per il turismo della Città Mariana”.

La Santa Casa di Loreto

L’Alat che è aperta a tutti gli operatori del turismo della città e del territorio limitrofo, vuole sicuramente avviare una sinergica collaborazione con l’Associazione commercianti non tralasciando però la necessità di instaurare anche un dialogo costruttivo con i cittadini stessi cercando di far apprezzare ai lauretani la città mariana con eventi e iniziative ad hoc che possano far capire come il rilancio del comparto turistico possa rappresentare un elemento di beneficio per l’intera collettività. Con altrettanto impegno ed interesse saranno affrontate anche tutte quelle tematiche che potranno contribuire ad accrescere il riconoscimento di Loreto e del suo territorio nel panorama turistico regionale cercando di valorizzare e sostenere l’attività delle strutture turistiche associate. Per coinvolgere sempre più operatori del territorio, l’Alat, ha già previsto di convocare al più presto un’assemblea invitando tutti i gestori di attività ricettive, con l’intento di mettere a fuoco problematiche e possibili progetti di sviluppo turistico di comune interesse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X