facebook rss

Le discriminazione sui luoghi
di lavoro: dip comunali a lezione

OSIMO - Il ciclo di incontri che si svolgeranno nella sala del Consiglio comunale di Osimo, è stato pianificato dall'amministrazione comunale insieme all’ufficio della consigliera di Parità per la Provincia di Ancona, Pina Ferraro
Print Friendly, PDF & Email

La Sala Gialla (foto d’archivio)

L’Amministrazione comunale di Osimo, congiuntamente all’ufficio della consigliera di Parità per la Provincia di Ancona, Pina Ferraro, ha pianificato un ciclo di incontri che si svolgeranno nella sala del Consiglio comunale di Osimo, dalle ore 15.30 alle 17.30, nelle giornate del 14 e 18 giugno prossimi, oltre ad un terzo incontro conclusivo da tenersi in data da destinarsi. Il programma, che coinvolgerà il personale del Comune di Osimo, sarà incentrato su tematiche relative alle pari opportunità, parità di genere e contrasto ad ogni forma di discriminazione nei luoghi di lavoro, incentivando il benessere organizzativo e partecipativo nell’ottica di genere. “La formazione – ricorda una nota stampa del Comune di Osimo – costituisce una delle specifiche misure del piano delle azioni positive approvato dall’Amministrazione Comunale per il triennio 2018/2020, validato dalla consigliera per le Pari Opportunità competente per il territorio. Tale percorso formativo, predisposto dalla dottoressa Pina Ferraro, è stato condiviso con i vertici dell’Ente comunale nell’incontro tenutosi lo scorso 10 maggio, ed è stato illustrato al personale dirigenziale alla presenza delle rappresentanze sindacali unitarie interne (R.S.U.) e dei componenti del Comitato Unico di Garanzia (C.U.G.), appositamente costituito”.

I piano di azioni positive intende “favorire – chiude il comunicato stampa – l’adozione di misure che garantiscano le effettive pari opportunità nei luoghi di lavoro e nello sviluppo professionale, tenendo conto della posizione delle lavoratrici e dei lavoratori in seno alla famiglia. L’adozione del piano, previsto dalla legge per le amministrazioni pubbliche, non deve essere visto come un mero adempimento formale, bensì come uno strumento per porre in essere azioni concrete partendo dalla conoscenza della normativa e dei casi che possono presentarsi ogni giorno nella gestione del rapporto di lavoro. Nella giornata conclusiva verrà affrontato il tema del benessere organizzativo e la prevenzione dello stress correlato al lavoro di cui al D.lgs n. 81/2008. L’incontro vedrà l’intervento di una esperta psicologa che relazionerà in merito”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X