facebook rss

Concerti esclusivi ed anteprime nazionali
per l’Ancona Jazz Summer Festival 2018

MUSICA - Si aprirà il 4 luglio la 15esima edizione del Festival. Rassegna più lunga, fino al 18 luglio, con 12 appuntamenti nelle location della Mole, di piazza del Papa ed alla terrazza Moroder
Print Friendly, PDF & Email

Massimo Tarabelli (sinistra) e Giancarlo Di Napoli (destra)

 

Edizione più lunga e scandita da inediti, la 15esima di Ancona Jazz Summer Festival. Dieci gli appuntamenti tra la Mole vanvitelliana, la terrazza dell’agriturismo Moroder e piazza del Papa, in scena dal 4 al 18 luglio. Si comincia il 4 alla Mole, dove ci sarà anche l’atto conclusivo il 18 luglio. 

«Questo festival, come anche altri eventi o workshop sul tema, testimonia l’impegno di incrementare la presenza capillare della musica jazz ad Ancona 365 giorni l’anno» ha dichiarato l’assessore alla Cultura Paolo Marasca.

Ingrid Jensen

Novità la parola d’ordine di Ancona Jazz Summer Festival 2018, presentato da Massimo Tarabelli e Giancarlo Di Napoli dell’associazione Spazio Musica organizzatrice dei festival di Ancona Jazz. I brani presentati saranno infatti dei repertori nuovi, alcuni dei quali saranno suonati per la prima volta. È il caso della Lydian Sound Orchestra, diretta da Riccardo Brazzale, che inaugurerà la prima serata (4 luglio alla Mole) con un disco inedito: “We Resist! In viaggio verso la libertà – Nel 50° anniversario della morte di Martin Luther King e della rivoluzione giovanile”. Altra novità è rappresentata da Ingrid Jensen in collaborazione con Barga Jazz Ensemble che presenteranno il 6 luglio sempre alla Mole, “Little Sweet Suite by Kenny Wheeler”, scrittura completa e mai suonata prima, rimasta come lascito del jazzista Wheleer scomparso nel 2014. La loro sarà una delle 3 date in Italia. L’8 luglio alla Terrazza Moroder si esibirà Bryan Carter & The Young Swangers con “Plays the Music of Ray Charles”, progetto dedicato al repertorio del primo Ray Charles, cioè quello dei dischi Atlantic. Uno dei tanti talenti presenti sarà Ricardo Toscano, tra i migliori giovani interpreti di sassofono in Portogallo, che si esibirà insieme al suo Quarteto portoghese il 10 luglio sempre da Moroder.

Ricardo Toscano Quarteto

Come di consueto serata dedicata al blues con Marco Pandolfi Acoustic Trio (12 luglio Terrazza Moroder) con il loro “Blues from Conero Valley”. E ancora Fabrizio Bosso & Giovanni Guidi Quintet (13 luglio alla Mole), Nico Gori & Pisa Jazz Swing 10 Tet (14 luglio piazza del Papa). Esclusiva assoluta, proposta da Rossana Casale – già in città lo scorso aprile con l’inedita formazione Colour Jazz Orchestra e la Filarmonica delle Marche con “Musicauna” – il concerto del Coro Polifonico di Tolentino & Colours Jazz Ensemble con la partecipazione di Casale. Formazione di oltre 35 elementi alle prese con Duke Ellington e l’insolito repertorio dei Concerti sacri del Maestro, che compose rea il 1966 ed il 1974. In scena il 15 luglio alla Mole.

Matthew Whitaker

Artista molto atteso è Marco Pacassoni, vibrafonista e marimbista fanese che presenterà “Frank & Ruth – Omaggio a Frank Zappa & Ruth Underwood”, in occasione del 25° anniversario della morte di Zappa. Il suo disco uscirà il 9 giugno e quella del 16 luglio ad Ancona alla Mole sarà «la prima esecuzione italiana ed europea» come ha annunciato lo stesso Pacassoni presente nella hall dell’hotel Palace dove è stato presentato il cartellone. A seguire, sempre nella serata del 16 luglio alla Mole, l’esibizione di Emanuele Cisi. A salire sul palco della Mole per il gran finale il 18 luglio, il pianista polacco Kuba Stankiewicz e  Matthew Whitaker, prodigio americano diciassettenne, cieco dalla nascita, dotato di un orecchio assoluto che già da tre anni gli permette di riuscire a riprodurre istantaneamente qualsiasi melodia senta.

Inoltre il 18 e 20 luglio saranno proiettate le due pellicole che il festival promuove: le versioni restaurate di “Ultimo Tango a Parigi” di Bernardo Bertolucci e “Annie Hall” di Woody Allen, entrambe versioni in lingua originale e sottotitolate.

Nuovo look per la locandina di AJSF, realizzata quest’anno secondo l’input di «creare un’immagine che seguisse l’Ancona Summer Festival e aiutasse a far conoscere questo evento anche lontano dalla città» hanno spiegato Massimo Tarabelli e Giancarlo Di Napoli.

I biglietti saranno disponibili in prevendita online dal 4 giugno su www.vivaticket.it o negli storici punti vendita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X