facebook rss

Entra negli uffici comunali e
sfila il portafoglio a una dipendente:
denunciato 42enne

NUMANA - Il furto è stato commesso lo scorso 22 maggio, quando il ladruncolo aveva approfittato dell'ora di pranzo per allungare le mani sui soldi dell'impiegata. Aveva poi avuto l'idea di recarsi dalla Polizia Locale per una denuncia di smarrimento. In quel contesto, era stato riconosciuto dalla vittima
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Numana

 

Entra negli uffici comunali e, approfittando della pausa pranzo dei dipendenti, allunga le mani sul portafoglio di un’impiegata. Viene scoperto dalla vittima e si dà alla fuga per poi recarsi subito dopo dalla Polizia Locale per denunciare uno smarrimento. Qui, per sua sfortuna, rincontra la derubata.  È finito male il raid ladresco di un cuoco pregiudicato di 42 anni residente a Camerano. L’uomo è stato denunciato con l’accusa di tentato furto. Il bandito era entrato in azione il 22 maggio. Approfittando della momentanea assenza di una dipendente comunale, è entrato nel suo ufficio e le ha preso il portafogli, contenente la somma di circa 150 euro, custodito nella borsa riposta in un armadietto. Il malfattore, mentre guadagnava l’uscita, è stato sorpreso dalla vittima per cui si è dato alla fuga, abbandonando il portafogli sul posto.  Il malintenzionato, poco dopo, con l’intento di crearsi un perfetto alibi, si è presentato negli uffici della Polizia Locale di Numana con la scusa di voler esporre una denuncia di smarrimento e voler quindi giustificare la sua presenza in municipio. In quel momento, di fronte agli agenti, c’era pure l’impiegata cui aveva cercato di rubare il portafogli. L’uomo è stato fermato e denunciato a piede libero. È stata proposta al questore l’emissione del foglio di via obbligatorio per tre anni dai comuni di Sirolo e Numana.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X