facebook rss

Ubriaco, si schianta in moto
contro due auto: era
senza patente e assicurazione

NUMANA - L'incidente stradale era avvenuto lo scorso 20 maggio sulla via Lauretana di Numana. Il 36enne residente a Osimo oltre a essere denunciato per guida in stato d'ebbrezza e per essersi rifiutato di esibire i documenti di identificazione, è stato sanzionato per tutte le altre violazioni al Codice della Strada
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

I carabinieri di Numana, a conclusione delle indagini, hanno denunciato in stato di libertà per i reati di guida in stato di ebbrezza alcolica e per la violazione ad un articolo del Testo unico sull’immigrazione, un extracomunitario, in regola con il permesso di soggiorno che alla richiesta dei militari non ha esibito i documenti di identificazione. L’operaio 36enne K.J., nato in Ghana ma residente a Osimo, già noto alle forze dell’ordine, nel pomeriggio del 20 maggio scorso, in sella a un Suzuki Burgman, sulla via Lauretana di Numana, aveva provocato un sinistro stradale andando a scontrasri con altre due autovetture che percorrevano lo stesso tratto di strada. I carabinieri intervenuti sul posto per rilevare l’incidente, avevano sottoposto l’uomo, in evidente stato d’ubriachezza, ad accertamento etilometrico che aveva dato esiti positivo per un tasso alcolemico illegale pari a 1,93 g/l, ai limiti del coma etilico (la soglia di legge è 0.50 g/l). Pertanto a carico dello straniero è stata redatta ed inoltrata alla competente Procura della Repubblica di Ancona una comunicazione di reato. Al termine di ulteriori accertamenti eseguiti sul suo conto, conseguenti il sinistro stradale provocato, l’uomo è stato inoltre sanzionato per le contravvenzioni previste e denunciati alla Procura di Ancona per la guida di veicolo senza patente di guida poiché mai conseguita), per la circolazione con veicolo privo di copertura assicurativa,l per omessa revisione periodica e per la perdita del controllo del veicolo. Il motociclo è stato sottoposto a sequestro amministrativo ai fini della confisca ed affidato al soccorso stradale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X