facebook rss

RisorgiMarche fa il bis:
«Restiamo vicini alle comunità colpite»

SISMA - Ad annunciarlo Neri Marcoré già promotore della prima edizione. Da fine giugno fino ai primi di agosto «tantissimi artisti e concerti. Le persone che vivono qui hanno bisogno di attenzione e che si continui a parlare della loro situazione dopo il terremoto di 2 anni fa»
Print Friendly, PDF & Email

 

Dopo il successo dell’anno scorso, torna Risorgi Marche. «Vi aspettiamo in tanti da fine giugno fino ai primi di agosto», è l’invito-annuncio dell’attore Neri Marcoré, amante sincero delle Marche che già l’anno scorso aveva ideato il format che ha richiamato circa 80mila persone per 13 concerti gratuiti sui prati dei Sibillini. Resteranno i monti lo scenario delle esibizioni. Ospiti e date verranno presentati il 6 giugno a Roma durante una conferenza stampa. «L’obiettivo – ha spiegato Marcoré – è essere vicini alle comunità colpite dal terremoto. Hanno bisogno di attenzione e che si continui a parlare della loro situazione dopo il sisma di 2 anni fa. Anche quest’anno – conclude – si andrà a piedi, per una riconciliazione con questa natura, che è bellissima».

Fiume umano per De Gregori, RisorgiMarche farà il bis l’anno prossimo

In 20mila invadono la collina, Mannoia e Barbarossa da brividi cantano il futuro “Che Sarà” (foto)

Bersani conquista il San Vicino, RisorgiMarche chiude con 80mila presenze

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X