facebook rss

Tenta il furto in un’officina,
subito arrestato dalla polizia

SENIGALLIA - Tenta un furto in un'officina meccanica a Borgo Bicchia, ma qualcuno lo nota e lancia l'allarme al 113. Grazie alla segnalazione tempestiva dei cittadini, la polizia riesce subito a bloccare il ladro - un noto pregiudicato - e ad arrestarlo. Stava cercando di fuggire su una moto, senza patente e positivo all'alcol test
Print Friendly, PDF & Email

Segnalano il ladro al 113 e gli agenti del commissariato di Senigallia incastrano il malvivente. E’ successo in zona Borgo Bicchia, dove un cittadino ha segnalato al commissariato la presenza di una persona sospetta in una officina lungo la strada Arceviese. Una segnalazione tempestiva,  che ha messo gli agenti sulle tracce del ladro. La volante, giunta sul posto, ha notato in prossimità della rotatoria con la Corinaldese un soggetto, alla guida di un motociclo, che alla vista degli agenti, ha tentato di allontanarsi. Inseguito e bloccato, i poliziotti hanno identificato il 35enne noto per precedenti penali per furto,di origini sudamericane, ma da tempo presente a Senigallia. L’uomo  poco prima aveva tentato di disfarsi di un oggetto che, recuperato dagli agenti, risultava essere un lungo attrezzo metallico a punta schiacciata, un piede di porco. L’uomo è stato bloccato e condotto in commissariato, mentre gli agenti, con l’ausilio della polizia scientifica, hanno effettuato gli accertamenti nell’officina. Dalle prove raccolte è emersa la responsabilità del 35enne per l’effrazione nel garage. Gli accertamenti compiuti all’interno dell’immobile dove il ladro si era introdotto hanno consentito di verificare che era stata forzata la porta proprio con il piede di porco di cui aveva tentato di disfarsi e che si era introdotto per rubare, ma dopo aver rovistato all’interno dei locali dell’officina non aveva trovato nulla. In commissariato, il 35enne – tra l’altro in evidente stato di alterazione dovuta all’assunzione di alcol – è risultato positivo ad alcoltest, comportandosi in modo aggressivo con i poliziotti. Da successivi accertamenti è anche emerso che era privo di patente di guida.
Pertanto oltre ad essere arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari, come disposto dal giudice, è stato sanzionato per violazione al Codice della strada, per 5.000 euro per la guida senza patente, denunciato per guida in stato d’ebbrezza e resistenza a pubblico ufficiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X