facebook rss

Santarelli: «L’incontro con sindaci
sulla sanità è stato
una perdita di tempo»

FABRIANO - Il sindaco definisce l'assise dei sindaci dell'Area sanitaria di ieri a Jesi una "perdita di tempo". Sanità il tema rovente, per questo Consiglio Comunale in cui è stato invitato a riferire sulla situazione del Dipartimento di Pediatria dell'ospedale Profili il dirigente Maurizio Bevilacqua
Print Friendly, PDF & Email

Gabriele Santareli, sindaco di Fabriano

 

“Su 52 sindaci eravamo presenti in 13. Una perdita di tempo”, afferma Gabriele Santarelli, sindaco di Fabriano, sull’incontro di ieri sera a Jesi dei sindaci dell’Area Vasta 2. Queste le parole per definire l’assemblea dei sindaci di ieri a Jesi, alla richiesta di un consigliere di minoranza di riferire su lavori dell’assise di Area Vasta. La tematica era molto attesa poiché in seguito alla manifestazione di due sabati fa davanti all’ospedale di Fabriano, sulla paventata chiusura di Pediatria per mancanza di medici specializzati, si è riunita l’area istituzionale comunale, e si è richiesta proprio nel Consiglio Comunale di oggi la presenza del dirigente sanitario Bevilacqua. “Io avevo chiesto di inserire la discussione della proposta di legge regionale 145, del regolamento delle attività dell’assemblea dei sindaci – ha raccontato Santarelli in Consiglio Comunale. – Dalle 21,30 abbiamo visto solo slides del piano socio-sanitario attualmente in corso e del piano sanitario 2018-2020. Abbiamo iniziato le comunicazioni all’una di notte, con gran parte dei sindaci assenti, quindi invito tutti i consiglieri presenti a lamentarsi con i sindaci degli stessi partiti. “Unica nota positiva la presentazione del modulo per dare suggerimenti per il nuovo piano sanitario, ha continuato Santarelli.  “Ho sottolineato i problemi di Pediatria a Fabriano, forse possiamo risolvere la situazioen di Diabetologia che il 21 rischia di restare senza medico. Ho fatto presente le problematiche del Pronto Soccorso e di Ortopedia. Aspettiamo che venga Bevilacqua a riferirci per Pediatria”. Proprio l’attesa del dirigente Bevilacqua infiamma il pubblico, creando dei tafferugli in Consiglio: alcuni cittadini lamentano ad alta voce dalla platea la mancanza del dirigente, che era stato tanto atteso, dall’inizio del Consiglio. Fa loro eco il consigliere Arteconi lamentando la non correttezza nei confronti dei cittadini: “Pensavamo fosse presente dall’inizio del Consiglio, lo abbiamo invitato appositamente”.
“Se vogliamo la disponibilità a riferire da parte dell’Area Vasta 2, dobbiamo mantenere un certo contegno e rispetto perché la prossima volta sarà più difficile dialogarci in futuro”, la risposta del sindaco ad Arteconi.

 

Nuovo piano sanitario regionale l’assenza di Osimo infiamma le polemiche

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X