facebook rss

Castelfidardo, si è dimesso
il consigliere Henry Adamo

CONSIGLIO COMUNALE - L'imprenditore di 47 anni, già candidato sindaco di Solidarietà Popolare, lascia il consiglio comunale. Gli subentra l'ex assessore Massimiliano Russo, primo dei non eletti
Print Friendly, PDF & Email

Il consiglio comunale di Castelfidardo

Henry Adamo (a sinistra) con il sindaco Roberto Ascani al turno del ballottaggio delle Amministrative 2016

Nel Salone degli Stemmi di Castelfidardo, giovedì sera si è dimesso il consigliere di minoranza Henry Adamo , già candidato a sindaco per Solidarietà Popolare alle ultime elezioni comunali ed ex presidente del consiglio durante il secondo mandato amministrativo del sindaco Mirco Soprani. Nel suo seggio subentra il primo dei non eletti nella sua lista elettorale, Massimiliano Russo, avvocato, ex assessore della giunta Soprani. “Ho chiuso un esperienza importante della mia vita: mi sono dimesso da consigliere comunale – ha scritto sui social media l’imprenditore di 47 anni – Porterò con me un bel bagaglio di esperienza, ma allo stesso tempo tanta amarezza , amarezza per non essere riuscito ad esprimermi al meglio e voglio evitare di fare polemica contro chi non me lo ha permesso di fare. Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto per questi ultimi 13 anni e soprattutto i miei compagni di viaggio di Solidarietà Popolare. Un solo messaggio voglio lasciare su questo post a tutti coloro che mi conoscono: credete nella politica, ma fate attenzione e sappiate distinguere grazie a tutti”.

Molti commenti di colleghi di gruppo e di avversari politici che hanno invitato Adamo a un ripesamento. Il consigliere Tommaso Moreschi e collega di gruppo (Sp) si è detto dispiaciuto “ ma so che da un po’ ci pensavi perché quando una cosa non riesci a farla come dici tu non sei soddisfatto, ma so anche con quanta convinzione ed entusiasmo ti sei speso in questi anni e credo che avresti potuto ancora fare molto per la nostra città. Rispetto quindi la tua decisione perché ti conosco e ti stimo. Ti chiedo solo una cosa ora: non farci mai mancare il tuo sostegno e il tuo supporto”.

Massimiliano Russo

Dai banchi del Pd-Bic, il consigliere Enrico Santini, ha ricordato “il rispetto reciproco e lo sforzo di ascoltarsi e comprendersi ha fatto sì che ci sia stato un percorso di crescita. Ci conosciamo da quando eravamo bambini, ma solo grazie a questa esperienza comune posso dire di essere entrato in relazione con te. Non dimenticheremo le cene di fine anno a casa del ‘presidente’ che non era un modo come un altro per farci gli auguri, ma un momento conviviale per ricordarci che con punti di vista a volte diversi a volte concordi, ci impegniamo tutti per il bene della città. Grazie di tutto. E se puoi, ripensaci”. Anche l’ex consigliere comunale di centrodestra, Marco Cingolani, si dice dispiaciiuto della decisione di Adamo comprendendo però che ci sono momenti in cui è bene , per se stessi, staccare la spina e dedicarsi ad altro. Ti ricordo come ottimo presidente del consiglio comunale, e potrei citare più di un episodio a conferma di quanto affermato. Sicuramente Castelfidardo perde un valido consigliere, e una grande persona che tra mille impegni ha sempre cercato di portare qualcosa in più, anche al di fuori deglu schemi. A volte ci si riesce, altre no”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X