facebook rss

Minaccia di buttarsi dal 12esimo piano:
salvato da un carabiniere

PORTO RECANATI - L'uomo, 35 anni, si è sporto dalla balaustra del terrazzo della sua abitazione. Il militare, dopo oltre un'ora di mediazione, è riuscito ad approfittare di una distrazione e a bloccarlo con la forza per poi trascinarlo all'interno dell'appartamento
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Minaccia di lanciarsi nel vuoto dal 12esimo piano dell’Hotel House. Dopo un’ora di dialogo è stato un carabiniere a bloccare l’uomo, che si trovava sulla balaustra del terrazzo, e a riportarlo all’interno dell’appartamento. Intorno alle 22,30 è arrivata la chiamata alle forze dell’ordine. L’uomo, 35enne di origine magrebina, si era sporto dal balcone minacciando di suicidarsi. Immediato l’intervento dei vigili del fuoco di Civitanova, con l’autoscala, del 118 e dei carabinieri di Porto Recanati che hanno raggiunto il palazzone multietnico in via Salvo D’Acquisto. L’uomo, che con un mano reggeva il telefonino, si trovava sul parapetto del terrazzo della sua abitazione, al 12esimo piano. I militari, che nel frattempo hanno raggiunto l’appartamento, sono riusciti ad instaurare un rapporto con il 35enne, una mediazione che è durata oltre un’ora. Fin quando, approfittando di un attimo di distrazione dell’uomo, un carabiniere è riuscito a bloccarlo con la forza e a trascinarlo giù dalla balaustra, evitando il peggio. Il 35enne è stato poi accompagnato in ospedale. Ha voluto essere accompagnato dal militare che gli è stato vicino, che ha instaurato con lui un rapporto, che lo ha salvato.

 

Minaccia di buttarsi dal quarto piano: salvata dai carabinieri

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X