facebook rss

Muro contro muro sui decibel
tra residenti e Ignopark,
concerto spostato a Porto Recanati

OSIMO - Dopo la visita dei carabinieri, sabato pomeriggio, i gestori dello spazio aggregativo annesso allo skatepark di via Vescovara hanno preferito trasferire le band al Copacabana di Scossicci per non alimentare le polemiche, Ma il 22 si riparte
Print Friendly, PDF & Email

L’ignopark, il locale bar con spazio concerti dal vivo allo skate park di Osimo

Con profondo rammarico comunichiamo che la serata in programma per stasera, sabato 16 giugno 2018, sarà spostata al Copacabana di Porto Recanati. Dopo le polemiche della settimana scorsa e una lunga giornata di confronto con le istituzioni competenti siamo giunti alla decisione di ‘traslocare’ l’evento secondo uno spirito di buon vicinato. Ci prendiamo i prossimi giorni per ragionare su come continuare a far crescere questa struttura polivalente che non merita di essere reclusa a mera ‘pista da skateboard’, provando a riconciliarci con quella parte di popolazione che evidentemente non concepisce l’Ignopark come luogo di aggregazione”. Sono annose le polemiche e la guerra ai decibel tra residenti di via Vescovara e l’Ignopark, il locale annesso allo Skatepark di Osimo gestito dall’associazione ‘two tone’. Ma il comunicato diramato sui social media sabato pomeriggio, a poche ore dall’inizio del ‘CFxHC Keep The Promise Release Party’ con diverse band, ha segnato una svolta. Per non alimentare il clima di tensione cresciuto nei giorni scorsi, al grido di #freeignopark i ragazzi che gestiscono forse l’unico spazio aggregativo della città per giovani hanno preferito fare dietrofront dopo la visita dei carabinieri, richiesta da alcuni abitanti della zona per verificare se il locale fosse in possesso di tutta la documentazione richiesta dalla legge per le serate musicali. Per arginare le polemiche il concerto è stato spostato a Scossicci di Porto Recanati. Ma i gestori dell’Ignopark sono intenzionati a non fermare le loro “proposte culturali, musicali e sportive. La stima di chi conosce e partecipa alle iniziative ed i progetti dell’associazione  – hanno scritto nel loro comunicato – sono motore di spinta difficile da fermare…Il 22 Giugno si riparte. Vi aspettiamo dalle 21:30. Sul palco ci saranno Gang, Mr. Deadly one bad man, Border radio, Malavida, Malagang… Noi siamo pronti, di nuovo, come sempre e saremo lì a strizzarvi le vene fin quando la notte si lascerà corteggiare”. Il dato di fatto è che Osimo, a differenza delle città limitrofe, è priva di spazi di aggregazione, soprattutto per i più giovani, e di questo non potranno non tener conto nei propri programmi i candidati a sindaco nell’imminente campagna elettorale delle Amministrative 2019.

Gli ‘Assalti Frontali’ aprono la stagione estiva all’Ignopark

Liste civiche su decibel e Skate park: “Ferma in aula la nostra mozione “

Guerra ai decibel: i residenti minacciano petizioni, lo skate park risponde con una lettera

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X