facebook rss

Ruba due monitor in un hotel
di Numana per cederli e comprarci
cocaina a Porto San Giorgio

DENUNCE - Il 35enne ritenuto l'autore del furto dei due schermi per pc è stato intercettato al volante di un furgone e controllato stanotte alle 4 dai carabinieri. Lui è stato denunciato per furto aggravato, il pusher 37enne per ricettazione e detenzione di stupefacenti
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)

Ruba due monitor di computer da un albergo di Numana e li cede al pusher di Porto San Giorgio per ottenere una dose di cocaina. I carabinieri del radiomobile della Compagnia di Osimo hanno denunciare in stato di libertà per il reato di furto aggravato, il 35enne A.A., nativo di Ancona ma residente a Numana, mentre per i reati di ricettazione e detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso con persona da identificare, è finito nei guai il commerciante 37enne B.K., nato in Marocco ma domiciliato a Porto San Giorgio. Il caso del furto degli schermi per pc è stato risolto con indagini lampo dai carabinieri di Numana che ieri alle 4 circa, hanno intercettato durante controlli stradali il 35enne numanese alla guida di un furgone Nissan Trade, nei pressi di un noto hotel di Numana, con a bordo la propria compagna. Proprio l’atteggiamento sospetto della donna, ha messo in guardia i militari che hanno eseguito una perquisizione personale e veicolare rinvenendo 0,5 grammi circa di cocaina occultata nei calzini indossati dalla donna, ed un cacciavite all’interno del marsupio dell’uomo, tutto sottoposto a sequestro. Immediate e successive indagini, hanno permesso di accertare che l’uomo, già noto alle forze dell’ordine, un’ora prima, verso le 3, aveva consumato un furto di 2 monitor per p.c. all’interno di una struttura alberghiera di Numana, che aveva poi portato a Porto San Giorgio e successivamente ceduto in cambio della dose di cocaina sequestrata, al suo pusher di fiducia, secondo i carabinieri il 37enne di nazionalità marocchina insieme a un altro soggetto in via d’identificazione. A seguito della perquisizione operata, con la collaborazione anche dei Carabinieri della Stazione di Porto San Giorgio, presso l’abitazione dello straniero, sono stati rinvenuti i due monitor rubati e già restituiti al legittimo proprietario dell’hotel di Numana. Inevitabile la denuncia per ricettazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X