facebook rss

Cuoco dalla doppia identità
ruba una Panda in piazza a Sirolo:
bloccato e arrestato

CONTROLLI - È successo nella notte. L'auto, di un ristoratore sirolese, è stata restituita al proprietario. Durante i controlli per l'operazione "Estate sicura" i militari hanno denunciato per tentato furto un 21enne egiziano che ha cercato di rubare un camion dal parcheggio dell'Eurospin di Loreto, messo in fuga dal proprietario dell'Iveco Daily e bloccato dai carabinieri
Print Friendly, PDF & Email

L’arresto e la traduzione in tribunale del 38enne

 

I controlli dei carabinieri nell’operazione “Estate sicura”

 

Un arresto per furto ed una denuncia per tentato furto nel corso dell’operazione “Estate sicura” condotta dai carabinieri della compagnia di Osimo ; 60 veicoli e 70 persone controllate e 13 contravvenzioni elevate per infrazione al codice della strada, oltre a 10 perquisizioni sul posto a soggetti di interesse operativo.

A finire in manette la notte scorsa – arresto poi convalidato questa mattina – un uomo di 38 anni M.S. originario di Quarto in Sardegna, residente in Germania, ma di fatto domiciliato a Sirolo dove è stato fermato dai militari. L’uomo, dalla doppia identità: cuoco di giorno e ladro di notte, già noto alle forze dell’ordine, è stato sorpresa a Sirolo, alla guida di una Fiat Panda, rubata poco prima a piazza Vittorio Veneto. È proprio nella piazzetta principale del paese che l’auto era stata parcheggiata poco prima dal proprietario, un ristoratore 58enne abitante anch’egli a Sirolo.
A seguito di perquisizione sul posto e veicolare, gli uomini dell’Arma hanno trovato nell’abitacolo e ed addosso all’arrestato alcuni strumenti chirurgici di sospetta provenienza, sottoposti a sequestro in attesa di accertamenti successivi.
L’autovettura veniva restituita al legittimo proprietario, mentre il pregiudicato sardo, è stato condotto alla caserma della compagnia di Osimo. Nel corso del processo per direttissima di questa mattina è stato convalidato l’arresto e su richiesta dei termini a difesa da parte del legale di parte dell’arrestato, l’udienza è stata rinviata previo accordo tra le parti, disponendo, fino a quella data da stabilirsi, il doppio obbligo giornaliero di presentazione e firma alla polizia giudiziaria nella stazione dei carabinieri Numana.

Poco prima dell’arresto a Sirolo, intorno alle 20, i militari in turno della radiomobile della compagnia osimana, hanno denunciato in stato di libertà per tentato furto H.A.S.A.H.M., nato in Egitto, 21 anni, residente a Civitanova Marche, ma di fatto domiciliato a Loreto, operaio, incensurato, risultato in regola con permesso di soggiorno. Il giovane è stato beccato nel piazzale del supermercato Euspin, di via Pizzardeto a Loreto, mentre s’introduceva in un autocarro Iveco Daily bianco, in sosta nel parcheggio del supermercato con l’intento di rubarlo. Scoperto dal proprietario del mezzo, un autotrasportatore 36enne di Monsano, l’egiziano si dava alla fuga. È stato lo stesso proprietario dell’autocarro ad incrociare e informare i carabinieri, che transitavano in zona, di quanto accaduto poco prima, facendo scattare le immediate indagini che hanno dato esito positivo. Il 21enne è stato rapidamente rintracciato e bloccato, mentre era in fuga a piedi verso Porto Recanati e subito riconosciuto dalla vittima.
Pertanto il fermato è stato condotto alla caserma della compagnia di Osimo.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X