facebook rss

Numana premiata con
la “Spiga Verde 2018”

RICONOSCIMENTI - Il premio è assegnato a quei comuni che investono sul loro patrimonio ambientale, tutelando la biodiversità e la produzione di elementi di qualità
Print Friendly, PDF & Email

La consegna della bandiera della Spiga Verde

 

Ancora un prestigioso riconoscimento per gli operatori turistici e per la città di Numana. Ieri mattina, al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Dott. Luca Amico ha ricevuto, in rappresentanza del Sindaco Gianluigi Tombolini, il premio concesso a Numana come Comune “Spiga Verde 2018”, unico premiato per la provincia di Ancona e conquistato solo da 31 località turistiche italiane. Il programma “Comune spiga verde” è volontario ed è intrapreso dai comuni che intendono valorizzare e investire sul proprio patrimonio ambientale (acqua, energia, agricoltura, rifiuti, assetto urbanistico, tutela del paesaggio, ecc.), migliorando le buone pratiche connesse e tutelando la biodiversità e la produzione di alimenti di qualità. La commissione di valutazione è composta da vari enti del settore ambientale (Ministero dell’Ambiente, delle Politiche agricole, il Comando unità tutela forestale, ambientale e agroalimentare dei Carabinieri, l’Ispra, il CNR) ed è coordinata, oltre che da Confagricoltura, anche dalla FEE Italia (Foundation for Environmental Education), che è lo stesso organismo internazionale che valuta e premia con la “Bandiera Blu” i comuni italiani più “virtuosi” sull’ambiente marino. Il sindaco Gianluigi Tombolini e l’Assessore all’Ambiente Rossana Ippoliti: “Siamo tra i sei comuni marchigiani più virtuosi nell’ambiente rurale e ciò conferma la bontà del nostro percorso silenzioso ma concreto di sviluppo dell’ambiente in quanto tale, sia marino che rurale”.

“Spighe Verdi 2018”, le Marche regione più “green” d’Italia con sei certificazioni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X