facebook rss

Paolo Belli fa ballare i Sibillini
e Marcorè annuncia: «Martedì non ci sarà Sting
ma un artista italiano»

EVENTI - A migliaia sono saliti sopra la frazione di Vetice per assistere al concerto del cantante, accompagnato dalla sua travolgente Big Band. Attesa per la festa a sorpresa ad Amandola
Print Friendly, PDF & Email

di Nunzia Eleuteri

Non ha tradito le aspettative la prima tappa fermana di RisorgiMarche: a migliaia hanno scelto di trascorrere il sabato sopra Vetice, frazione del Comune di Montefortino, per assistere al concerto di Paolo Belli. Nonostante il caldo e la lunga salita, in tanti non si sono fatti sfuggire una vera e propria festa che ha visto protagonista il cantante e presentatore televisivo, accompagnato dalla sua travolgente Big Band. Per quasi due ore Belli ha trascinato il pubblico grazie ai suoi più grandi successi e alle reinterpretazioni di brani di Paolo Conte e Enzo Jannacci. Numerose le gag con i suoi musicisti (tra cui il fermano Marco Postacchini), con l’immancabile duetto con un Neri Marcorè che ancora una volta, nel presentare il concerto, ha voluto ringraziare il pubblico per aver compreso il senso della manifestazione e per aver dato in tutti i precedenti concerti dimostrazione di grande sensibilità, sia verso l’ambiente che verso le popolazioni colpite dal sisma. E anche sabato le persone hanno confermato il loro attaccamento alla manifestazione e, soprattutto, la vicinanza alle comunità locali. Al Dopo Festival tenutosi in serata a Montefortino, infatti, diverse centinaia di spettatori si sono intrattenuti, degustando piatti locali e assistendo anche a spettacoli di teatro di strada.

Cresce, intanto, l’attesa per il concerto con l’ospite a sorpresa che si terrà martedì 31 luglio a Casalicchio, frazione di Amandola. Nessuna indiscrezione sull’artista invitato dall’organizzazione ma già ieri Marcorè, al termine del concerto, ha voluto spiegare che sicuramente non sarà Sting, il nome che più di tutti è rimbalzato sui social sin dall’inizio del festival, ma un’artista italiano (come comunicato anche nei giorni scorsi via social), a cui si aggiungerà Simone Cristicchi che recupererà il suo concerto interrotto per pioggia ad inizio luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X