facebook rss

In viaggio sull’auto con gioielli
e banconote rubati: denunciati

RIVIERA - Tre donne e un uomo sono stati deferiti all'autorità giudiziaria dai carabinieri di Numana per i reati di ricettazione in concorso e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli. I quattro erano stati controllati sulla Statale 16 a Cesenatico
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Ieri mattina i carabinieri della stazione di Numana, a parziale conclusione delle indagini relative alla repressione di furti ai danni di persone anziane, commessi nei comuni di Sirolo e Numana, nell’ambito dell’operazione denominata “Truentus“, hanno denunciato in stato di libertà per i reati di ricettazione in concorso e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli quattro persone di etnia rom, tutti già noti alle forze dell’ordine e residenti a Martinsicuro, nel Teramano. Sono stati denunciati l’operaio 33enne L.S.A., nato in Argentina, l’imprenditrice 27enne G.D., nata a S. Omero, l’imprenditrice 39enne S.C., nata a Giulianova e la casalinga 50enne, D.G.M., nata a Giulianova. I quattro venivano intercettati, la notte dello scorso 21 agosto, e controllati lungo la Statale 16 a Cesenatico, in cooperazione con i militari dell’Aliquota Radiomobile del N.O.Rm. della locale Compagnia di Cesenatico, mentre erano a bordo di un’autovettura Fiat Grande Punto. A seguito di perquisizione, i fermati venivano trovati in possesso della somma complessiva di 3.150 euro in denaro contante e di alcuni monili in oro, di provenienza furtiva, nonchè di alcuni arnesi da scasso tra cui chiavi opportunamente alterate e “passpartout”, sottoposti a sequestro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X