facebook rss

Antisismica e a emissioni zero:
inaugurata la scuola d’infanzia

NUMANA - Il plesso completa definitivamente il nuovo polo scolastico di Marcelli. Il sindaco Tombolini: "Con questa struttura l’attuale Amministrazione chiude il suo ciclo quinquennale rispettando con un anno di anticipo le promesse elettorali fatte alla cittadinanza in merito alle opere pubbliche"
Print Friendly, PDF & Email

Il taglio del nastro della nuova scuola (foto di Roberto Breccia)

 

Completato il plesso scolastico di Marcelli: inaugurata ieri la nuova scuola d’infanzia “Osimani”. Andrà ad inserirsi tra la Primaria a tempo normale “A. Elia” e la Primaria a tempo pieno “G. Rodari”.  Per l’occasione l’Amministrazione Comunale ha organizzato la giornata come un momento di grande festa per tutta la cittadinanza, con il tema “ViviAMO le nostre Scuole!”: la partecipazione è stata al di là di ogni aspettativa. Presente il dirigente scolastico Annarita Durantini e tutti gli insegnanti, oltre naturalmente a Francesco Subissati titolare dell’impresa di costruzione “Subisssati srl”,  che ha realizzato recentemente, oltre alla nuova “Elia”, il centro civico delle Acli agli Svarchi.  Sono intervenuti anche il vicesindaco ed assessore ai Lavori Pubblici Gabriele Calducci, i capiservizio degli uffici comunali interessati Enrico Trillini (Tecnico) e Stefania Tassotti (Affari Generali e Pubblica Istruzione) e tutti i dipendenti comunali. Il parroco Don Guerriero Giglioni ha benedetto la struttura prima del taglio del nastro. Con la nuova “Osimani”, l’Amministrazione Comunale ha rispettato il costo totale dell’intervento preventivato in circa 300mila euro, finanziato con un mutuo concesso dalla Cassa Depositi e Prestiti ma che consente alla comunità numanese di fruire finalmente un bene immobile di proprietà, coprendo le rate del mutuo con il risparmio del canone di locazione della vecchia struttura che ospitava la scuola dell’infanzia. La nuova scuola dell’infanzia, progettata dall’ing. Adriano Agnesi con i consigli e suggerimenti offerti dagli insegnanti, prevede due grandi aule che tramite una parete scorrevole possono diventare un’unica area per le attività di gruppo, cosi come tutti gli altri spazi (mensa, bagni) sono a misura di bambino con pavimenti e strutture esterne con tinte colorate e vivaci. Gli ingressi sono separati tra chi usufruisce del trasporto scuolabus e lo spazio coperto dove i genitori possono attendere i propri figli, rendendo la scuola la più funzionale possibile. La struttura, con una superfice di cca 270 mq, è antisismica con strutture di legno lamellare ad un piano, con un grande giardino esterno perimetrale coperto da un gazebo in legno che si svilupperà sull’intero retrostante la scuola. Come la “Elia”, anche la “Osimani” è stata progettata e costruita per dare alte prestazioni dal punto di vista energetico ad emissioni inquinanti zero, in quanto è presente un impianto fotovoltaico ad energia rinnovabile.  “Con questa opera l’attuale Amministrazione chiude il suo ciclo quinquennale rispettando con un anno di anticipo le promesse elettorali fatte alla cittadinanza in merito alle opere pubbliche” ha affermato il Sindaco Tombolini, “ringrazio vivamente l’Ufficio Tecnico Comunale e tutte le ditte coinvolte per il grande lavoro di squadra che ha permesso di raggiungere un il traguardo finale per il completamento dell’edilizia scolastica numanese”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X