facebook rss

Acqua non potabile,
in alcune aree di Moie

MAIOLATI SPONTINI - Il sindaco Domizioli ha firmato stamattina un'ordinanza che vieta  usare per il consumo umano  l’acqua dei rubinetti delle abitazioni di via Montecarottese, via Aosta, via Arezzo e via Agrigento. Le analisi batteriologiche svolte nei pozzi hanno rilevato il superamento del valore dei parametri per quanto riguarda l’escherichia coli e coliformi totali
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Umberto Domizioli ha emesso un’ordinanza urgente con cui dispone il divieto, in via preventiva e cautelativa, di usare l’acqua per il consumo umano, se non previa bollitura, erogata dalla linea dell’acquedotto pubblico per le utenze di via Montecarottese, via Aosta, via Arezzo e via Agrigento, che si trovano nella frazione di Moie.  Il provvedimento fa seguito a una nota dell’Asur Marche Area Vasta 2 – Dipartimento di prevenzione di Jesi, con la quale sono stati inviati i risultati delle analisi batteriologiche di acqua prelevata presso i punti di controllo ufficiali di via Montecarottese e via Aosta. Nota nella quale si rileva come i risultati parziali delle analisi hanno dimostrato il superamento del valore dei parametri per quanto riguarda l’escherichia coli e coliformi totali.

Foto d’archivio

“Il sindaco  – si legge in una nota stampa del Comune di Maiolati Spontini – ha demandato all’ente gestore Multiservizi spa di provvedere ad effettuare e predisporre tutti gli adempimenti tecnici volti a rimuovere le cause che hanno determinato il superamento dei parametri. Il primo cittadino ha avuto rassicurazioni dagli organismi competenti sul fatto che la situazione tornerà alla normalità nel giro di pochi giorni.
L’ordinanza è stata trasmessa all’Asur Marche, alla società Multiservizi, all’Aato 2 Marche centro e al Comando di Polizia locale di Moie. Proprio gli agenti della Polizia locale stanno provvedendo ad avvisare le famiglie delle vie interessate con un’affissione porta a porta. Il Comune ha attivato anche altri canali ufficiali come il sito Internet del Comune e il nuovo servizio Whatsapp”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X