facebook rss

Ambiente, riqualificazione urbanistica
e cultura: ecco gli obiettivi
del sindaco Signorini

FALCONARA - Le linee programmatiche della nuova legislatura sono state proposte e avvallate ieri in consiglio comunale. Questione fondamentale, quella legata all'Api: sarà inoltre creata una app per permettere ai cittadini di segnalare eventuali esalazioni direttamente ad Arpam, Ispra, vigili del fuoco e agli altri enti preposti
sabato 15 settembre 2018 - Ore 11:10
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco di Falconara, Stefania Signorini

 

Le linee programmatiche stilate dal sindaco Stefania Signorini con il contributo della Giunta comunale, approvate nel Consiglio comunale di ieri sera, pongono gli obiettivi della legislatura 2018-2023 e delineano gli strumenti per realizzarli. Tra le priorità la questione ambientale, rispetto alla quale è stato ipotizzato il progetto Falconara Ambiente, che ha lo scopo di garantire un monitoraggio ancora più efficace della qualità dell’aria attraverso l’installazione di sensori per individuare sostanze non ancora oggetto di rilevazione e la presenza a Falconara di una unità mobile da utilizzare nelle aree non coperte dalle centraline fisse. Sarà inoltre creata una App per telefoni e tablet per permettere ai cittadini di segnalare eventuali esalazioni direttamente ad Arpam, Ispra, vigili del fuoco e agli altri enti preposti, in modo da attivare risposte concrete e tracciare una mappa del fenomeno. Anche la mobilità sostenibile è tra le priorità, con la realizzazione di nuove piste ciclabili e progetti come l’installazione di colonnine per la ricarica di auto elettriche. In primo piano anche la sicurezza: saranno colte tutte le opportunità date dalla legge 48 del 2017, in particolare il Daspo urbano. Sul fronte urbanistico, di grande rilievo è il recupero del centro storico attraverso l’omonima Variante, riguardante l’area che va da piazzale Europa a piazza Catalani, fino a comprendere Palazzo Bianchi e la chiesa di Sant’Antonio. La manovra urbanistica sarà accompagnata da incentivi come la riduzione degli oneri di urbanizzazione per chi ristruttura gli edifici e da regolamenti per disciplinare l’apertura di nuove attività. Sempre nell’area del centro uno dei progetti cui lavora il Comune è quello di rilanciare il Mercato Coperto, da ristrutturare per accogliere enogastronomia di qualità e prodotti a chilometro zero, oltre a spazi da adibire a luogo di incontro, confronto e aggregazione. Un’attenzione particolare sarà rivolta ai commercianti, attraverso agevolazioni e un maggior coinvolgimento, anche nella segnalazione di criticità tramite un canale diretto, promosso dallo stesso Comune, con le forze dell’ordine. Sarà inoltre rilanciata la Consulta del Commercio. Il cuore della città dovrà anche tornare a essere luogo di interazione e di crescita culturale per i giovani attraverso la ristrutturazione dell’edificio di via IV Novembre da adibire a Centro Giovani, che ospiterà anche una sala di registrazione. Tanti gli obiettivi per la scuola, con progetti per il controllo qualità della mensa, per sensibilizzare all’educazione alimentare, per prevenire i fenomeni del bullismo. In primo piano, poi, la spiaggia, con il potenziamento e il miglioramento delle aree destinate allo sport, la previsione di spazi dedicati agli amici a quattro zampe e il sostegno alle iniziative di intrattenimento. Tra le novità nell’ambito dei servizi sociali c’è l’idea di creare il ‘Centro per la famiglia’ rivolto alle famiglie con bambini piccoli. Allo stesso tempo sarà costante l’impegno per disabili, anziani e la cosiddetta ‘fascia grigia’, che non rientra nei parametri Isee per le esenzioni, ma non ha reddito sufficiente per pagare l’affitto a prezzi di mercato, cui sono destinati gli alloggi di edilizia agevolata. Il programma valorizza anche il ruolo della donna, con la creazione di una Consulta ad hoc. Nel settore culturale è prevista la conferma di rassegne consolidate di teatro, letteratura e filosofia e, per quanto riguarda gli edifici, è prevista la rivalutazione della chiesa di Santa Maria della Misericordia e di altri edifici privati attraverso il dialogo con la proprietà, come nel caso del Mulino Santinelli e della Pinacoteca francescana. Un occhio di riguardo è riservato agli animali d’affezione, con la creazione di un’oasi felina accanto all’attuale canile. Per lo sport, alla manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti già esistenti, è previsto un ricco calendario di eventi per avvicinare i cittadini alle pratiche sportive. Sul fronte finanziario, oltre a proseguire nella politica di risanamento che ha già permesso di abbattere il debito portandolo da 85,5 a 57,5 milioni, è confermata una linea di lotta all’evasione e all’elusione e di contenimento della tassazione: sono esclusi aumenti e saranno adottate esenzioni e agevolazioni, confermando quelle introdotte nelle scorse legislature e introducendone nuove.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X