facebook rss

Escrementi lasciati in strada
e cani senza guinzaglio:
padroni multati

FALCONARA - Dopo le sanzioni di inizio agosto, cono continuati i controlli in borghese della polizia locale voluti dal sindaco Stefania Signorini. Le multe ammontano a 50 euro ciascuna
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Sono stati sei, negli ultimi 10 giorni di settembre, i proprietari di cani sorpresi dagli agenti della polizia locale a non rispettare le regole per la gestione dei propri animali. Alcuni non avevano raccolto le deiezioni, altri avevano lasciato il cane senza guinzaglio, altri ancora erano entrati con Fido in aree in cui l’accesso non era consentito. A ognuno è stata contestata una sanzione di 50 euro, grazie a controlli in borghese predisposti dal Comando e voluti dal sindaco Stefania Signorini, che sin dal suo insediamento ha posto l’accento sul rispetto delle regole di civile convivenza e sulla tutela del decoro. «Questa campagna di controlli – spiega il primo cittadino – non va vista come una forma di persecuzione. Io stessa ho un cane e so che, se i nostri amici a quattro zampe in alcune circostanze non vengono accettati, è per il comportamento di un numero esiguo di proprietari che non rispetta le regole. Il monitoraggio messo in atto dal Comando di polizia locale è teso a migliorare il decoro e la serena coesistenza con i nostri animali domestici. Ringrazio gli agenti che stanno mostrando grande attenzione a questi aspetti». La mappa delle contravvenzioni parte da piazzale Sant’Antonio, dove è stata elevata la prima sanzione. Un’altra ha colpito un proprietario di cane che è stato sorpreso in via Buozzi, nell’area verde all’incrocio con via Elia. Altri proprietari maleducati sono stati scoperti e multati al parco Kennedy, in via Flaminia, in via Sardegna e in via della Palombina Vecchia. Le nuove sanzioni arrivano dopo una prima campagna anti-degrado a inizio agosto, sempre con controlli in borghese, che aveva permesso agli agenti di polizia locale di sorprendere due proprietari che non avevano raccolto le deiezioni dei loro animali, come invece prevede la normativa vigente. Una prima infrazione era stata accertata in via Bordoni, a pochi passi da via Canonico, una seconda in via Tommasi, a Castelferretti. Per incentivare il rispetto delle regole l’amministrazione comunale ha chiesto a Marche Multiservizi di potenziare in alcune zone della città i cestini per la raccolta dei rifiuti, dove gettare anche i sacchetti per gli escrementi canini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X