facebook rss

Luca Innocenzi è tornato a casa
dopo la caduta da cavallo,
tempi di recupero abbastanza rapidi

INFORTUNIO - Confermate le fratture di clavicola e caviglia sinistre. Il cavaliere 35enne è rientrato a Foligno. Tempesta di telefonate e messaggi di sestieranti e rionali di Ascoli e Foligno. Apprensione in casa gialloblù, con Luigi Lattanzi che lo ha raggiunto al Torrette. Fra un paio di mesi potrebbe già cominciare la riabilitazione
Print Friendly, PDF & Email

Luca Innocenzi mentre esce dal Campo dei Giochi di Ascoli accompagnato da Luigi Lattanzi (Foto Vagnoni)

di Andrea Ferretti

Luca Innocenzi è tornato a casa. Il cavaliere rimasto ferito dopo essere stato disarcionato da cavallo, si trova nella sua casa di Foligno dopo la caduta che l’ha visto sfortunato protagonista a Moie, in provincia di Ancona, dove si correva una delle tante tappe della giostra (non storica) organizzata dall’Associazione Equestre Vallesina che da anni vede protagonisti numerosi cavalieri provenienti da diverse regioni. Nell’affrontare una curva, all’improvviso il purosangue inglese Stoya che montava è scivolato. Lui, cadendo, ha riportato le fratture di clavicola e caviglia sinistre. Le fratture sono composte, e questa è la buona notizia: per lui, la sua famiglia, la fidanzata ascolana Anastasia e i numerosi amici. Tutti, appena appresa la notizia, si sono allarmati per le condizioni del plurivincitore della Quintana di Foligno, ma soprattutto di Ascoli dove con 12 Palii detiene il record di successi per il Sestiere di Porta Solestà. A Moie, Luca era accompagnato come sempre dal padre Roberto e dai fratelli Andrea e Lorenzo che lo seguono sempre nel corso delle varie giostre in cui si cimenta nelle varie località soprattutto del centro Italia.

Innocenzi in Piazza del Popolo nella Quintana di luglio 2018 (Foto Vagnoni)

La notizia dell’incidente in un baleno è rimbalzata in tutti gli ambienti delle giostre cavalleresche, soprattutto Foligno e Ascoli. E da Ascoli si è precipitato all’ospedale Torrette di Ancona Luigi Lattanzi, da sempre l’uomo-ombra di Innocenzi a Porta Solestà. Lattanzi ha potuto accertare di persona che si tratta di fratture composte: quella alla clavicola è sicuramente composta, e l’arto è stato già immobilizzato nel reparto di Ortopedia, quella alla caviglia probabilmente pure ma occorrerà una radiografia nei prossimi giorni quando la caviglia si sarà sgonfiata. Dopo la caduta Innocenzi è stato soccorso dai sanitari del 118 che hanno chiesto l’intervento dell’eliambulanza per il trasporto al vicino ospedale di Torrette. Questione di minuti e Innocenzi era infatti tra le mani del personale saniutario del nosocomio regionale. Intanto è tornato a Foligno e il suo cellulare sta andando in tilt tra telefonate e messaggi che lo stanno tempestando. I tempi di ripresa non possono ovviamente essere certissimi, ma si può realisticamente ipotizzare un paio di mesi, cui seguirà un periodo di riabilitazione. Questo significa che i suoi rionali di Foligno e i suoi sestieranti di Ascoli possono stare tranquilli, certi di rivederlo in sella nelle Giostre del 2019. Nel 2017 Innocenzi ha vinto il premio quale miglior cavaliere d’Italia. Premio che probabilmente farà suo anche quest’anno.

Eccolo premiato come miglior cavaliere d’Italia 2017, nella Sala della Vittoria dela Pinacoteca di Ascoli lo scorso 25 novembre (Foto Vagnoni)

Fantino sbalzato giù da cavallo, in eliambulanza a Torrette

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X