facebook rss

Ginnetti aderisce alla campagna web
contro il decreto e le nuove regole
per l’accesso alla Medicina generale

OSIMO - Il medico di famiglia, candidato a sindaco per le Amministrative 2019, protesta come molti suoi colleghi contro la decisione del governo. "L'unico criterio deve essere il merito. Io ci metto la faccia" commenta
martedì 16 Ottobre 2018 - Ore 18:02
Print Friendly, PDF & Email

Anche Achille Ginnetti, medico di famiglia e candidato a sindaco per le Amministrative 2019 nella città dei senza testa (Progetto Osimo), ha aderito alla campagna mediatica lanciata dalla categoria contro il decreto varato dal Governo che prevede nuove regole sulla Medicina generale e per l’accesso agli studi e alla professione. L’annuncio è stato dato ieri sera, al termine del Consiglio dei Ministri, con la presentazione del disegno di legge relativo al Bilancio di previsione dello Stato per il 2019  “Giù le mani dalla Medicina generale – scrive sui social media Ginnetti – La proposta di ammettere tutti i medici senza concorso ai Corsi di Specializzazione in Medicina o peggio ancora convenzionarli direttamente per la Medicina Generale senza specializzazione è un ulteriore duro colpo alla Medicina pubblica e alla qualità delle cure alla popolazione. L’unico criterio deve essere il merito. Io ci metto la faccia”

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X