facebook rss

Carambola tra auto,
quattro feriti in ospedale

FILOTTRANO - Carambola tra quattro auto, ieri pomeriggio verso le 17,30 lungo via Imbrecciata. Quattro anche il numero dei feriti soccorsi dalla Potes di Filottrano e trasportati in codice giallo all'ospedale di Jesi.
Print Friendly, PDF & Email

Violento scontro che ha coinvolto quattro auto, ieri pomeriggio alle 17,30 circa lungo via Imbrecciata. Quattro anche il numero dei feriti soccorsi dalla Potes di Filottrano e trasportati in codice giallo all’ospedale di Jesi. Una dinamica piuttosto complessa, ma secondo le prime informazioni raccolte sembra che il primo scontro si sia verificato tra una Mercedes classe B (condotta da un 40enne di Filottrano) che procedeva in direzione Macerata e un pick-up che stava facendo manovra di svolta, quindi a bassa velocità se non addirittura fermo. In seguito all’impatto, la Mercedes ha perso il controllo andando a scontarsi frontalmente contro una Dacia Duster sulla quale viaggiavano tre membri di una società calcistica amatoriale di Senigallia. Sono rimasti feriti un giocatore di 36 anni, il mister della squadra un 65enne di Senigallia e un accompagnatore di 47 anni. Stavano tornando da Sforzacosta di Macerata dove avevano giocato una partita. I mezzi incidentati, in mezzo alla strada, sono stati colpiti a loro volta da una quarta auto, sempre una Mercedes classe A che proveniva da Macerata con direzione Filottrano. Il ragazzo di 36 anni alla guida non è riuscito a evitare l’impatto. Il bilancio della carambola lungo via Imbrecciata è di quattro feriti – le tre persone a bordo della Dacia e il giovane sulla Mercedes classe A – che sono stati soccorsi dai sanitari della Potes di Filottrano e trasportati al pronto soccorso dell’ospedale Carlo Urbani di Jesi. Oltre all’ambulanza della Potes di Filottrano è stato necessario l’intervento della Croce rossa di Jesi. Per tutti i feriti è stato disposto un codice giallo. Per la dinamica e le responsabilità di legge sono intervenuti la Polizia locale di Filottrano e la Polstrada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X