facebook rss

I buoni postali della zia defunta
scatenano la lite tra sorelle

DENUNCIATA per appropriazione indebita una operaia 46enne di Osimo che aveva incassato 9 mila euro alle Poste
sabato 22 Dicembre 2018 - Ore 11:27
Print Friendly, PDF & Email

 

Incassa i buoni fruttiferi della zia defunta, la sorella la denuncia. È finita nei guai una donna di 46 anni, operaia di Osimo, che tra agosto e settembre del 2017 aveva incassato indebitamente i buoni fruttiferi della zia, all’epoca già defunta. È accaduto a Recanati dove i carabinieri della locale stazione, dopo mesi di accertamenti, hanno denunciato la donna per appropriazione indebita. A presentare denuncia era stata la sorella della 46enne che aveva scoperto che la parente era stata alle Poste e aveva prelevato in alcune tranche 9mila euro in contanti di un conto cointestato con la zia. La donna era passata all’incasso estromettendo dall’eredità gli altri eredi e a girando le procedure di successione per le quali parte di quel denaro spettava anche agli altri familiari della defunta. Dovrà ora rispondere di appropriazione indebita.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X