facebook rss

Pioggia di multe per la sosta
selvaggia in piazza del Comune

OSIMO - Il candidato consigliere Simone Sanseverinati (lista 'Green' per Dino Latini sindaco) raccoglie la protesta degli esercenti dei locali: «Ieri pomeriggio l'aperitivo è costato 50 euro. Sono state sanzionate una dozzina di auto di clienti mentre una settimana fa sono state graziate quelle di chi depositava le liste elettorali» osserva
lunedì 13 Maggio 2019 - Ore 19:24
Print Friendly, PDF & Email

Le auto multate ieri pomeriggio in piazza del Comune, fotografate dal candidato consigliere Simone Sanseverinati (lista Green)

Non è caduta solo acqua dal cielo, ieri pomeriggio in piazza del Comune a Osimo. Alle 19 circa una dozzina di auto, parcheggiate in divieto di sosta davanti a palazzo comunale, è stata sferzata anche da una pioggia di multe. Contravvenzioni da 41 euro staccate dai blocchetti degli agenti della Polizia locale per la sosta selvaggia, che hanno fatto arrabbiare gli esercenti di bar e locali ma  anche qualche candidato al Consiglio elettorale. «In una domenica piovigginosa, in una piazza con un cenno di ripresa per l’apertura recente di nuovi locali è stato come entrare a gamba tesa e scoraggiare la gente a venire a prendere un aperitivo che è costato 50 euro» commenta Simone Sanseverinati, candidato consigliere della lista ‘Green’ che sostiene il ‘sindaco’ Dino Latini (Liste civiche). «Un gruppo di piccoli imprenditori ha investito su centro storico per rilanciarlo ed ecco che appena si vede un cenno di ripresa,- obietta  Sanseverinati – viene multata una schiera di auto per 41 euro cadauno. Il paradosso è che una settimana fa,  durante la definizione delle liste elettorali, tutti ma proprio tutti, hanno parcheggiato in divieto di sosta  davanti a palazzo comunale i propri mezzi ma nessuno è stato sanzionato». 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X