facebook rss

Cede il controsoffitto,
operaio precipita nella sala consiliare
del Palazzo degli Anziani (Video)

ANCONA - Si tratta di un 33enne caduto da un'altezza di almeno otto metri. Stava lavorando per conto della ditta Montedil di sistemare la linea-vita del solaio. E' stato trasferito in condizioni gravissime a Torrette. Salta il consiglio comunale previsto per domani
Print Friendly, PDF & Email

Polizia e vigili del fuoco a Palazzo Anziani

 

di Federica Serfilippi (foto di Giusy Marinelli)

Crolla il sottotetto del Palazzo degli Anziani, operaio precipita nella sala consiliare dopo un volo di almeno otto metri. E’ il drammatico incidente sul lavoro che si è verificato questo pomeriggio, attorno alle 17, nel palazzo storico che ospita le sedute del consiglio comunale. L’operaio, un 33enne di origine albanese, è stato trasportato in gravissime condizioni all’ospedale regionale di Torrette. Ha riportato fratture multiple a causa dello schianto contro il pavimento e un importante trauma toracico-addominale. I medici hanno riservato la prognosi. E’ stato soccorso dalla Croce Gialla e dall’automedica. Durante il trasporto in ospedale non ha mai perso conoscenza. Sul posto, sono anche piombati i vigili del fuoco, l’ispettorato del lavoro e le Volanti della questura. Appena saputo dell’incidente, si sono attivati anche l’assessore alla sicurezza Stefano Foresi e la presidente del consiglio comunale Susanna Dini, arrivati in piazza Stracca. Stando a una prima ricostruzione dell’accaduto, durante un intervento per mettere in sicurezza il tetto dell’edificio, il 33enne (un operaio della ditta Montedil, incaricata dall’Amministrazione di riconfigurare la cosiddetta linea vita che serve alle maestranze per agganciarsi in sicurezza), si è posizionato sulla cannucciaia. Questa non ha retto il peso e il 33enne è piombato all’interno della sala consiliare. E’ stato annullato il consiglio comunale previsto per domani.

(servizio aggiornato alle 20,28)

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page