Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

La fontana dei Cavalli perde pezzi,
restyling da 82mila euro
Ma nel 2020

ANCONA - Tra crepe e alghe, i cittadini segnalano il totale degrado in cui versa il monumento nel centro della città e la denuncia finisce in Consiglio comunale. L'assessore Foresi: «il progetto di restauro è già pronto. AnconAmbiente si occupa del lavaggio ogni mese»

Fontana dei Cavalli, foto d’archivio

 

La fontana dei Cavalli di piazza Roma perde pezzi, ma per il restyling si dovrà attendere fino al prossimo anno, quando i lavori da 75mila euro (più 7500 euro di Iva) verranno messi a bilancio. A tracciare il quadro di recupero della scultura è l’assessore alle Manutenzioni, Stefano Foresi che ieri, rispondendo in Consiglio comunale ad un’interrogazione della pentastellata Lorella Schiavoni, ha anche puntato l’accento sui «lavaggi e pulizie della fontana di piazza Roma, così come di tutte le altre della città, che AnconAmbiente fa ogni mese». Al di là delle alghe e delle altre striature di colore scuro visibili sia all’interno della vasca che sui cavalli, per le quali la manutenzione ordinaria potrebbe anche bastare, la scultura presenta criticità ben più ingenti, come pezzi mancanti, la zampa di un cavallo rotta e una crepa nella prima vasca concentrica che causa perdita d’acqua. «Teniamo molto al decoro della fontana – sottolinea Foresi – e infatti il progetto della sua sistemazione, comprensivo di stuccatura, pulitura delle superfici e disinfestazione biologica è già pronto nel dettaglio. Nel prossimo bilancio allocheremo le risorse per portarlo a compimento».
Nell’attesa, la fontana ha finito per diventare il simbolo del degrado e della scarsa attenzione, anche da parte dei cittadini: «servirebbero azioni di educazione civica contro i vandali che l’hanno deturpata e contro chiunque rovini i beni pubblici», ha evidenziato la consigliera Schiavoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X