facebook rss

Tartaruga liberata
nei laghetti del Passetto
Ma è vietato (Foto/Video)

ANCONA - Nuota con i pesciolini nelle vasche inaugurate poco più di un mese fa. La liberazione del rettile può danneggiare l'habitat delle altre specie, proprio per questo introdurre ulteriori animali è severamente vietato
Print Friendly, PDF & Email

 

Tartaruga ai laghetti

 

Una tartaruga che nuota liberamente nei laghetti del Passetto, assieme ai pesci rossi. E’ la scena comparsa ieri pomeriggio nelle vasche inaugurate in grande stile poco più di un mese fa dall’Amministrazione comunale. Il getto nell’acqua di altre specie è severamente vietato. E l’autore del gesto, se dovesse essere rintracciato, può incappare in sanzioni. La presenza del rettile può diventare invasiva, creando modifiche all’habitat naturale dei pesci. La tartaruga gettata nella vasca si tratta di trachemis scripta, specie invasiva la cui detenzione è consentita previa comunicazione al Ministero dell’Ambiente, e il cui rilascio in natura è punito penalmente dalla nuova norma sulle specie esotiche invasive. Da agosto 2018 chi non comunica la detenzione al ministero è sanzionabile. Gli animali vanno tenuti in ambienti controllati e non si devono riprodurre. Chi vuole detenere uno o più esemplari deve andare sul sito del Ministero dell’Ambiente, scaricare il modulo di comunicazione, compilarlo e spedirlo all’indirizzo pec di riferimento.

(foto di Giusy Marinelli)

Inaugurati i laghetti del Passetto, Ancona riscopre il suo luogo del cuore (Foto)

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page