facebook rss

Porto: varata la ‘Silver Moon’,
crociera extralusso targata Fincantieri

ANCONA - Si tratta della seconda di tre navi della serie “Muse” per Silversea. Il governatore Ceriscioli: «Porterà con sé la forza e la bellezza della capacità produttiva di questa regione come un naturale ambasciatore» - VIDEO
giovedì 29 Agosto 2019 - Ore 16:16
Print Friendly, PDF & Email

La Silver Moon

 

Si è svolta oggi al cantiere navale la cerimonia di varo della ‘Silver Moon’, la seconda di tre navi da crociera ultra-lusso che Fincantieri realizzerà per la società armatrice Silversea e che entrerà a far parte della flotta dell’armatore nel 2020. Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, Manfredi Lefebvre d’Ovidio, Chairman di Silversea, e per Fincantieri Giovanni Stecconi, direttore del cantiere. Madrina del varo è stata Roberta Bonisiol, dipendente del gruppo cantieristico. ‘Silver Moon’ sarà gemella dell’ammiraglia ‘Silver Muse’, che ha preso il mare nel 2017, e di ‘Silver Dawn’, la cui consegna è prevista nel 2021, e avrà una lunghezza di 212 metri, 40.700 tonnellate di stazza lorda e la capacità di ospitare a bordo 596 passeggeri, conservando l’intimità della piccola unità e le spaziose cabine – tutte suite – che sono la cifra distintiva di Silversea. Questa sarà la nona unità della flotta di Silversea e una volta operativa alzerà significativamente gli standard nel settore ultra-lusso con numerose migliorie dell’esperienza a bordo, per incontrare le esigenze senza compromessi in termini di comfort, servizi e qualità dei viaggiatori più competenti al mondo. Tra le notazioni della nave, come per la gemella, spiccherà la “Green Star 3 Design”, assegnata alle unità provviste, sin dal loro progetto, di dotazioni che prevengono l’inquinamento dell’aria e del mare. Inoltre, di particolare rilievo saranno le notazioni “COMF-NOISE A PAX” e “COMF-NOISE B CREW”, assegnate sulla base dei livelli di rumore misurati nei vari locali della nave. Il governatore Ceriscioli: «Ogni volta che questa nave viaggerà nel mondo porterà con sé la forza e la bellezza della capacità produttiva di questa regione come un naturale ambasciatore Una bellissima e grande nave frutto del lavoro di migliaia di dipendenti della Fincantieri – ha aggiunto Ceriscioli – maestranze che hanno dimostrato di avere grandi capacità nella storia della nostra regione che è tra le più manifatture d’Italia e che, attraverso queste opere, può vedere garantito il lavoro per migliaia di persone e mostrare la capacità produttiva e qualitativa del lavoro dei marchigiani. Quando girerà per il mondo questa nave sarà un naturale ambasciatore della forza, della bellezza, della capacità produttiva di questo territorio. Una bella soddisfazione essere qui accanto a chi ha lavorato su questa nave, certi che il lavoro continuerà perché le commesse non mancano a dimostrazione che la qualità continua a pagare».

(foto di Giusy Marinelli)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X