facebook rss

Whirlpool, i lavoratori
manifestano a Roma

LAVORO - Venerdì la protesta nella capitale organizzata da Fiom, Fim e Uilm. La segreteria regionale della Cgil Marche esprime solidarietà e vicinanza alle maestranze dei due stabilimenti marchigiani di Melano e Comunanza e del centro direzionale di Fabriano
Print Friendly, PDF & Email

Whirlpool

 

La segreteria regionale della Cgil Marche esprime solidarietà e vicinanza ai lavoratori del gruppo Whirlpool, impegnati in una dura vertenza che coinvolge, per le Marche, seppur indirettamente, i due stabilimenti di Melano e Comunanza e il centro direzionale di Fabriano. Venerdì 4 ottobre ci sarà la manifestazione a Roma, organizzata da Fiom, Fim e Uilm: dalle Marche, saranno presenti numerosi lavoratori per sostenere questa difficile trattativa. «La crisi in questa regione non si è mai arrestata – dichiara Daniela Barbaresi, segretaria generale Cgil Marche -. La vertenza Whirlpool, all’interno di un contesto già complicato, assume una connotazione particolare in quanto rappresenta uno dei settori industriali che, storicamente, ha sostenuto l’economia locale». Secondo Tiziano Beldomenico, segretario regionale Fiom Cgil Marche, «occorre richiamare al massimo l’attenzione del Governo su questa vertenza perché viene disatteso un accordo sottoscritto dalle parti sociali con azienda e Governo e, quindi, quest’ultimo deve intervenire e in modo efficace. Se passa l’idea che ognuno può disdettare o non rispettar egli accordi, altre situazioni simili si potrebbero verificare. Quella di venerdì è la dimostrazione che il problema di uno stabilimento è in realtà di tutti gli stabilimenti, vista la presenza massiccia di tutti i territori alla manifestazione. I lavoratori sono uniti e la multinazionale non riuscirà a dividerli».

Vertenza Whirlpool, partito all’alba il presidio sindacale

Whirlpool, i sindacati proclamano lo stato di agitazione: assemblee negli stabilimenti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X