facebook rss

Blitz antidroga in un appartamento:
trovate 67 piante di marijuana,
arrestati padre e figlio

OSIMO - I due sono stati ammanettati dai carabinieri dopo un blitz nel loro appartamento. Sotto sequestro oltre 2 chili di cannabis e quasi 6mila euro in contanti
Print Friendly, PDF & Email

La serra sequestrata

 

Oltre due chili di marijuana in casa: arrestati padre e figlio. Le manette sono scattate ieri pomeriggio nell’ambito di un’operazione antidroga condotta dai carabinieri di Osimo. Il padre, 64 anni, era già stato arrestato nel 2011 per il medesimo reato. La perquisizione è stata eseguita dai militari nell’appartamento dove i due (il figlio ha 35 anni) coltivavano e producevano la sostanza stupefacente, diretta al mercato della Val Musone.  Sono stati rinvenuti 67 vasi con piantine di marijuana di varie dimensioni e recipienti contenenti complessivamente 2,137 chili di marijuana essiccata, lampade alogene ed altro materiale per la coltivazione della droga, nonché quasi 6mila euro in contanti. In pratica, una stanza della casa era completamente destinata alla cure delle piante di cannabis. Padre e figlio, di origine romana, sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo. Tutta la droga e l’occorrente per coltivarla è stato posto sotto sequestro. Il giudice ha convalidato l’arresto: domiciliari per il 35enne, libertà per il padre che, in tutta la vicenda, avrebbe avuto un ruolo marginale nell’attività di coltivazione. I due sono difesi dall’avvocato Paolo Mengoni.

(Redazione CA)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X