facebook rss

Al teatro Goldoni la festa
per i 30 anni del Panathlon Club

CORINALDO – L’appuntamento con la manifestazione “Volere, Volare e Valori” è domani pomeriggio. La serata proseguirà poi alle ore 21 al Finis Africae di Senigallia, dove gli sportivi e i soci fondatori dell’associazione saranno premiati alla presenza del vicepresidente del Panathlon International Giorgio Dainese
Print Friendly, PDF & Email

 

Sarà il teatro Goldoni di Corinaldo a fare da cornice alla manifestazione “Volere, Volare e Valori” organizzata per festeggiare i trent’anni della Panathlon Club di Senigallia. L’appuntamento è per sabato 9 novembre, alle ore 17,30. A condurre lo spettacolo sarà il giornalista Andrea Carloni che sul palco dialogherà con alcuni grandi campioni dello sport, tra i quali l’allenatore di calcio Fabrizio Castori, il commissario tecnico della Nazionale di pallavolo femminile Davide Mazzanti, l’ex campionessa di motociclismo Alessia Polita, la ex pallanuotista Francesca Pomeri, medaglia d’argento con il Setterosa alle olimpiadi di Rio de Janeiro nel 2016, e il fisioterapista della Nazionale di Atletica Nazareno Rocchetti. A interloquire con i tanti ospiti sarà anche la madrina dell’evento, la celebre show-girl Miriana Trevisan, che intervisterà l’ultramaratoneta Tommaso Conz, la nuotatrice Sofia Rapa, il motociclista Nicolas Luzzi, il campione di ju jtsu Niccolò Bartolazzi, i maratoneti Ulderico Lambertucci e Giacomo Grillo, quest’ultimo oggi affetto da sclerosi multipla, e l’atleta paraolimpico Luca Panichi.

Nel corso dello spettacolo ci saranno alcuni interventi musicali che vedranno protagonisti il pianista Andrea Zepponi, il soprano Ines Epifanio, la cantante Valentina Curzi. Prevista anche una esibizione a cura della scuola di danza “Danza in scena”. La serata proseguirà poi alle ore 21 al Finis Africae di Senigallia, dove gli sportivi e i soci fondatori del Panathlon saranno premiati alla presenza del vicepresidente del Panathlon International Giorgio Dainese, del presidente del Distretto Italia Giorgio Costa e del governatore del Distretto 5 Luigi Innocenzi.«Per noi – afferma il presidente del Panathlon Club di Senigallia Stefano Ripanti – si tratta di una manifestazione estremamente importante, perché ci consentirà di dare risalto alle persone che hanno avviato e scritto questi trent’anni di storia. Tra l’altro questo anniversario cade in un momento di grande vigore del nostro club, che può oggi contare anche su una bella presenza giovanile. Importante è anche lo slogan che abbiamo scelto, “Volere, Volare e Valori”, perché rappresenta il nostro Dna».

«Un segno importante per tutto il nostro territorio – dice il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi – un evento che fa emergere valori importanti dello sport come il rispetto, il sacrificio e la lealtà”. “Tra i ricordi più piacevoli di questi trent’anni – sottolinea l’ex presidente del Panathlon Club di Senigallia e socio fondatore Paolo Pizzi – ci sono l’intitolazione dello stadio a Goffredo Bianchelli e l’istituzione del premio Enzo Triccoli, dedicato al primo presidente del Panathlon, che in passato è stato assegnato a sportivi del calibro di Giancarlo Abete, Marcello Lippi, Livio Berruti, Andrea Zorzi e Bebe Vio». «L’auspicio – aggiunge Domenico Ubaldi, anch’egli tra i soci fondatori – è che di fronte a un mondo dello sport che cambia continuamente, il Panathlon Club di Senigallia sappia sempre trovare, come avvenuto in questi trent’anni, la capacità di stare al passo con i tempi per tutelare l’importante patrimonio associativo». »Lo sport – conclude l’assessore alle Politiche sportive del Comune di Corinaldo Riccardo Silvi – si conferma pioniere di valori. Proprio domani mattina, infatti, nell’ambito di questa giornata che celebra i trent’anni del Panathlon, al teatro Goldoni ci sarà un incontro sul tema della sicurezza stradale con la Fondazione Michele Scarponi e gli studenti delle scuole medie».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X