facebook rss

Modifiche sperimentali
alla viabilità
di Costa Gioco del Pallone

CORINALDO – Dal prossimo 25 novembre, come Via Borgo di Sopra, sarà utilizzata come strada d’accesso al solo centro storico. Entrambe al momento sono soffocate da volumi di traffico troppo elevato
Print Friendly, PDF & Email

Costa  Gioco del Pallone

 

Il Comune di Corinaldo comunica che dal prossimo 25 novembre, per un periodo di sperimentazione, Costa Gioco del Pallone e Via Borgo di Sopra saranno utilizzabili solo per accedere al centro storico. Nello specifico, verrà sperimentato, all’intersezione di via Borgo di Sopra con viale Degli Eroi, l’obbligo di svoltare a sinistra, in viale Degli Eroi verso il centro storico o a destra, verso via Rocconi. Verrà quindi preclusa la possibilità di proseguire verso Nord, disincentivando così l’utilizzo di queste due vie per il mero superamento verso nord del borgo.

Questo per riservare Costa Gioco del Pallone e Via Borgo di Sopra come vie di accesso al Centro Storico.«Queste due importanti strade comunali rappresentano due delle vie più trafficate del nostro borgo. – spiega una nota ufficiale – Nonostante le tante iniziative messe in campo nel corso degli anni dalle Amministrazioni Comunali che si sono susseguite (dalle telecamere ai recenti “ostacoli” per il rallentamento), la velocità con cui molte auto le attraversano e il conseguente carico di traffico che sostengono quotidianamente sono senz’altro problematiche serie sia per la sicurezza di residente e passanti e per il conseguente inquinamento acustico e atmosferico. Costa Gioco del Pallone e Via Borgo di Sopra infatti oggi rappresentano troppo spesso, e impropriamente, una rapida scorciatoia verso la parte alta del borgo. È un uso improprio della viabilità cittadina, che invece indentifica nella Strada Provinciale di Viale Dante (Circonvallazione) la via più corretta per superare il centro storico e il raggiungimento della zona Nord. Dalle analisi tecniche effettuate dal corpo della Polizia Locale dell’Unione dei Comuni Misa-Nevola nei mesi scorsi è emerso addirittura che il 50% del traffico che insiste su queste due vie, derivi proprio da questo passaggio ingiustificato».

L’Amministrazione comunale corinaldese è sempre più convinta che la qualità della vita di una comunità e la sua “cultura dell’accoglienza” passi attraverso piccoli cambiamenti che possono fare la differenza. «Ed è con questo spirito e in continuità con il percorso iniziato diversi anni con l’introduzione della “Zona 30” nel nostro centro storico, che avvieremo questo periodo di sperimentazione – chiude il comunicato – La sperimentazione partirà dal prossimo lunedì 25 novembre e durerà il tempo necessario per comprendere tutti gli aspetti derivanti da questo cambiamento, non solo di viabilità ma anche di abitudine della nostra comunità. Sarà quindi un periodo importante per raccogliere dati, opinioni ed eventuali indicazioni in vista della decisione definitiva. Come sempre l’intera macchina comunale è a disposizione per qualsiasi informazione o indicazione». (Info: Polizia Locale dell’Unione dei Comuni Misa-Nevola: Telefono: 071 797 86 30 / Cellulare: 368 747 16 97)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X