facebook rss

Al via la XVI edizione di Corto Dorico,
tra l’omaggio a Elio Petri
e la videoclip di Capossela

EVENTI - Il programma della prima giornata, con la proiezione del filmato girato dal cantante con la partecipazione di Rossella Brescia e i primi titoli di Corto Slam alla Mole
Print Friendly, PDF & Email

Capossela (ph. Marco Zanella)

 

Al via dal 30 novembre la XVI edizione di Corto Dorico Film Fest  sul tema “Memorie future”. Si parte con l’omaggio a Elio Petri, grande Maestro del Cinema Italiano, dal titolo Indagine sul Reale – Il Cinema di Elio Petri a cura di Chiara Malerba. Alle 16,30 al Nuovo Cinema Azzurro ci sarà la proiezione de La decima Vittima, un classico della fantascienza che vede protagonisti Marcello Mastroianni, una bellissima Ursula Andress e Elsa Martinelli. Nel 2012 il film è stato restaurato dalla Cineteca di Bologna e dal Museo Nazionale del Cinema di Torino in collaborazione con Surf Film. Alle 17 prende vita alla Mole Vanvitelliana il CineVillaggio, ideato e realizzato con Raval Family, per la direzione artistica di Allegra Corbo e le scenografie di Federico Maugeri. Per l’occasione Corto Dorico ha creato un nuovo spazio culturale alla Sala Boxe, dove sarà allestita La Casa Unicorn. Qui, per la sezione che guarda all’internazionale del Festival “Memorie Future – Mondo” sarà presentato il progetto Shadows of Kurdistan Utopia/Distopia-Paradiso/Inferno attraverso le immagini e i racconti del fotografo Murat Yazar. Le foto di Yazar “scrivono la luce” della vita dei curdi e la loro terra, divisa e inesistente per le autorità. Alle 19 sempre a La Casa Unicorn — Sala Boxe l’Inaugurazione Festival con il co-direttore artistico Luca Caprara che presenterà la sigla del festival alla presenza degli autori Mohammed Abdul Jalil, Anna-Valeriya Mikhaylova, Andrea Laquidara, Mario Mariani. Alle 21,15 all’Auditorium della Mole Vanvitelliana il co-direttore artistico Daniele Ciprì presenterà il videoclip musicale “Il Povero Cristo” alla presenza di Rossella Brescia che ha preso parte al filmato. Per l’occasione sarà mostrato un video saluto di Vinicio Capossela. Il Povero Cristo è scritto dallo stesso cantautore e da Miriam Rizzo per la regia di Daniele Ciprì che ne firma anche la fotografia. Il videoclip, in cui compare anche Marcello Fonte, è girato a Riace luogo simbolo dell’accoglienza e dell’integrazione, come reazione possibile alle crescenti tendenze xenofobe e di paura verso il diverso. A seguire i primi titoli di Corto Slam #Semifinale, storica sezione del Festival, alla presenza di Luigi Socci. Il pubblico, con il proprio voto, sceglierà il corto in più da mandare in finale, tra La strada vecchia di Damiano Giacomelli, Nel paese del calmo mattino di Alessandra Pescetta, Il nostro tempo di Veronica Spedicati, Cento metri quadri di Giulia Di Battista, Walter Treppiedi di Elena Bouryka, What I do di Gastone Clementi.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X