facebook rss

Pianta il grano, branco di cinghiali
dissotterra i semi e se li mangia (Video)

OSIMO - L'agricoltore di Villa ha raccontato sui social media la sua amarezza: «Li stiamo 'allevando' a spese nostre e per quando arriveremo a primavera non rimarrà molto raccolto»
Print Friendly, PDF & Email

Il branco di cinghiali di Villa, a Osimo, che ha fatto razzia di parte della semina di grano

 

Pianta il grano sul terreno di sua proprietà, nella zona di via Striscioni a Osimo, poco distante dall’ex ospedale Muzio Gallo nella frazione di Villa. Poche ore dopo la semina, in piena notte, passa un branco di cinghiali, dissotterra le sementi e se le mangia. La denuncia arriva via social media dal titolare di un’azienda agraria di Osimo, F.B., 41 anni, che ha postato le foto del branco di ungulati, una ventina di esemplari tra grandi e piccoli, con un commento amaro: «Che bello seminare il sabato sera e ci sono i cinghiali che già raccolgono il lavoro. Che cosa lavoriamo a fare? Anche oggi il mangime ai cinghiali l’ho dato, il mio dovere l’ho fatto adesso vado a seminare il grano». L’agricoltore ha spiegato a chi gli chiedeva spiegazioni su Facebook che i cinghiali, fauna selvatica, «stanno dimezzando il seme del grano prima della sua nascita, per quando arriveremo a primavera non ne rimarrà molto. Praticamente noi agricoltori li stiamo “allevando” a spese nostre senza però poter raccogliere i frutti. Sono a rischio molte altre colture presenti nella zona e poi c’è tutta la questione della sicurezza stradale. La presenza dei cinghiali sul nostro territorio è cresciuta in via esponenziale, anno dopo anno. Questo è un dato oggettivo». Un problema articolato, insomma, che secondo gli agricoltori, non può trovare un’unica risposta nel risarcimento danni.

Cinghiali a Villa vicino a un capannone

Scontro con un grosso cinghiale: animale morto, auto distrutta

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X