facebook rss

Cessione negozi Auchan/Conad,
la Regione convoca il tavolo di confronto

ANCONA - Appuntamento previsto per il 6 febbraio. Il presidente dell’Assemblea legislativa, Antonio Mastrovincenzo, sta seguendo l’evolvere della trattativa attualmente sul tavolo del Mise. Incontrerà proprietà e rappresentanti sindacali
Print Friendly, PDF & Email

Il presidente del Consiglio regionale tra i lavoratori dell’Auchan di Ancona durante la manifestazione di protesta del 2019

 

Tavolo regionale  sull’acquisizione del gruppo Auchan – Sma – Simply da parte di Conad, in calendario per il pomeriggio del 6 febbraio a Palazzo delle Marche. Il confronto tra proprietà e rappresentanze sindacali è stato organizzato dal Presidente dell’Assemblea legislativa, Antonio Mastrovincenzo, che sta seguendo l’evolvere della trattativa attualmente sul tavolo del Ministero dello sviluppo economico e che già lo scorso mese di ottobre aveva partecipato alla prima manifestazione dei lavoratori presso la struttura Auchan di Ancona.

«Si tratta di una problematica complessa sia a livello nazionale che regionale – sottolinea – che ci vede impegnati nell’attivare tutte le possibili iniziative per garantire la rete di vendita e la tutela dei livelli occupazionali. Nella risoluzione approvata a novembre abbiamo chiesto al governo regionale di essere parte attiva in tutta la vertenza, con interventi sul Governo ed in particolare sul Mise, e nel corso del successivo incontro tra capigruppo consiliari e sindacati abbiamo ribadito, tra l’altro, la volontà di procedere ad un confronto diretto con la proprietà». Al tavolo in programma a Palazzo delle Marche parteciperanno il presidente Mastrovincenzo, l’assessore al lavoro Loretta Bravi, rappresentanti della stessa proprietà e dei sindacati di settore.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page