facebook rss

Coronavirus, al porto installati
i distributori di gel igienizzanti

ANCONA - Al personale di vigilanza e a quello di assistenza ai passeggeri sono state trasmesse le indicazioni operative sulla base del decalogo e delle circolari del Ministero della Salute per l’utilizzo di guanti, mascherine, pulizia delle superfici di lavoro
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

L’Autorità di sistema portuale ha predisposto l’attuazione di misure preventive sulla base delle indicazioni del Ministero della Salute relative all’emergenza Coronavirus. Nei luoghi di transito all’interno del porto di Ancona, il terminal biglietterie e le sale d’attesa, sono stati installati distributori di gel disinfettanti ed è stata prevista l’igienizzazione frequente dei bagni pubblici oltre all’esposizione di materiale informativo sul Covid-19. Sono state anche date indicazioni all’impresa di pulizia di questi luoghi nell’utilizzo di detergenti disinfettanti con caratteristiche indicate dal Ministero della Salute. Al personale di vigilanza e a quello di assistenza ai passeggeri sono state trasmesse le indicazioni operative sulla base del decalogo e delle circolari del Ministero della Salute per l’utilizzo di guanti, mascherine, pulizia delle superfici di lavoro. La struttura dell’Autorità di sistema portuale è pronta a dare risposte immediate a qualsiasi misura venisse decisa a livello nazionale e regionale, in collegamento con il sistema nazionale dei porti. Domattina si svolgerà un coordinamento, in video conferenza, di tutti i responsabili della sicurezza delle Autorità di sistema portuali per definire comportamenti omogenei e coordinati in tutta la portualità. Prosegue inoltre la rigida osservanza della richiesta obbligatoria di “libera pratica sanitaria” all’Ufficio territoriale di sanità marittima che autorizza l’approdo delle navi in ingresso nel porto. Questa procedura è stata estesa a tutte le navi non solo a quelle che arrivano da paesi extra Schengen.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page