facebook rss

Bloccato un carico per Hong Kong:
sequestrate 39 pelli di alligatore
(VIDEO)

CONTROLLI della Finanza al porto di Ancona: svuotato un container. Erano state prelevate in natura negli Stati Uniti e poi lavorate in una conceria del Maceratese. Denuncia e rischio di maxi multa per il rappresentate legale dell'azienda esportatrice
Print Friendly, PDF & Email

 

Controlli al porto di Ancona: scoperte in un container 39 pelli di alligatore americano. Nei guai il rappresentante legale di un’azienda: rischia una multa da 20 a 200mila euro.

Le pelli sequestrate

L’operazione è stata condotta dalla Guardia di finanza, in collaborazione con i funzionari dell’Agenzia delle dogane e dei Monopoli. I militari hanno individuato e bloccato un container diretto ad Hong Kong e dopo averlo scaricato del tutto, hanno proceduto al puntuale riscontro numerico e merceologico di tutti i colli. Ed è qui che è venuto fuori il carico illecito. All’interno di un contenitore in cui erano stivate altre pelli trasportate lecitamente, infatti, sono state trovate 39 pelli di alligatore americano semilavorate, ciascuna di lunghezza superiore ai tre metri, e tutte sprovviste dei regolari certificati di esportazione. Da un controllo più approfondito, è emerso che le pelli erano state prelevate in natura negli Stati Uniti, peraltro da una specie a rischio di estinzione, e poi lavorate in una conceria in provincia di Macerata. Così, per il rappresentate legale della società esportatrice, è scattata la denuncia. Con il rischio di una maxi sanzione.

</

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X