facebook rss

Agugliano e Polverigi
intensificano i controlli
e niente tariffe mensa a marzo

CORONAVIRUS- Il sindaco aguglianese, Thomas Braconi, comunica anche di aver «provveduto a donare alla Caritas, le scorte delle derrate della refezione scolastica per evitare sprechi e dare una mano a chi né ha bisogno»
Print Friendly, PDF & Email

Thomas Braconi

 

 

«In accordo con il sindaco di Polverigi abbiamo dato specifiche disposizioni al corpo di Polizia locale affinché intensifichino i controlli per far rispettare quanto disposto dal Dpcm del 9 marzo. Abbiamo chiesto inoltre al corpo locale dei carabinieri di poter intensificare ancora di più i loro già importanti sforzi in questa attività. In momenti come questo è fondamentale rispettare le regole». A parlare è il sindaco di Agugliano, Thomas Braconi che oggi ha firmato anche l’ordinanza di sospensione del mercato settimanale. «Abbiamo inoltre provveduto a donare alla locale Caritas, le scorte delle derrate presenti nelle mense scolastiche, in via di scadenza, per evitare sprechi e dare una mano a chi né ha bisogno. Infine si stanno adottando i primi interventi a favore delle famiglie, in particolare non verrà richiesta alcuna tariffa per le mense scolastiche del mese di marzo. Altri provvedimenti verranno valutati in base all’evolversi della situazione». Il sindaco di Agugliano riserva poi parole di vicinanza «a tutte quelle attività commerciali, artigianali e di servizio, che stanno subendo più di tutti l’impatto economico delle restrizioni imposte con i recenti decreti ministeriali, volti a limitare il contagio. Speriamo che lo stanziamento di 25 miliardi deliberato dal Parlamento poche ore fa, possa essere un primo ed importante segnale per ritornare alla normalità il prima possibile. Ora è il momento di stare uniti e ciascuno di noi fare la sua parte. Solo così né usciremo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X